Stadio, Sala: ricorso per tutelare nostro bene

“Riteniamo ingiusto, non fondato” il vincolo sullo stadio di San Siro “ma poi in ogni caso è un atto di tutela, perché quello è un nocumento a un nostro valore economico. Quindi se non lo facessi,non mi sentirei di tutelare un bene che abbiamo”.

Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala, a margine dell’inaugurazione della nuova sede del centro sanitario multidisciplinare “Welcomed” in zona Sant’Ambrogio tornando sulla decisione del Comune di presentare ricorso contro il vincolo della sovrintendenza sul secondo anello dello stadio Meazza.

“Lo facciamo – ha aggiunto – perché siccome vediamo questo vincolo posto come una forzatura, si viene a pensare quali altre forzature potranno essere fatte se noi non cominciamo a opporci”. Sulle tempistiche del ricorso “non ho ne idea – ha risposto il sindaco – però ora faremo due cose. Da un lato il ricorso, dall’altro lato inviteremo, anche dopo la posizione chiara del Consiglio comunale, le squadre di nuovo a riflettere sulla possibilità di stare a San Siro”. (MiaNews)