Parte da Milano “Spettacoli alla frutta”, road show itinerante che porterà la cultura del mangiar sano e la sostenibilità nelle piazze italiane.

122

Debutterà giovedì 26 maggio, nell’ampio “palcoscenico” di fronte alla Stazione Centrale, Spettacoli alla frutta, un road show itinerante che si concluderà l’8 giugno nella capitale, dopo aver animato ben 14 piazze italiane. Un’esperienza immersiva e originale attraverso cui gli spettatori potranno apprezzare e riconoscere come la frutta e la verdura siano parte fondamentale della cultura alimentare mediterranea non solo perché buone, fresche, genuine e salutari, ma anche perché sanno essere solidali e divertenti, oltre al fatto che la sostenibilità dell’ortofrutta passa anche per gli imballaggi che vengono utilizzati, meglio se in carta e cartone perché sono naturali, rinnovabili, riciclati e riciclabili.

 

I flashmob di Spettacoli alla Frutta saranno un piacere da vedere e da vivere in prima persona grazie a un team di performer provenienti da tutta Italia che canteranno e balleranno su celebri brani della nostra cultura pop, dagli anni ’60 ai giorni nostri, per interpretare, in modo allegro e spensierato, le storie e i valori dell’ortofrutta e della sostenibilità ambientale all’insegna del mangiar bene, del vivere sano. Ogni flashmob, che avrà una durata di circa 8 minuti e sarà ripetuto, a sorpresa, più volte nell’arco della giornata, a partire dalle 9.30 del mattino, sarà composto da una playlist scelta direttamente dal pubblico.

 

Spettacoli alla Frutta è un’idea promossa da 17 aziende unitesi in questo progetto, in rappresentanza delle eccellenze ortofrutticole italiane, per dare vita ad un format originale e coinvolgente attraverso cui comunicare e valorizzare, oltre alla bontà e salubrità dei prodotti, l’importanza dei consumi sostenibili e della riduzione degli sprechi.

 

Quindici i prodotti top dell’ortofrutta italiana protagonisti di Spettacoli alla frutta per altrettanti brand: l’arancia Oranfrizer, il carciofo Violì, la fragola Solarelli, il kiwi Jingold, la mela Melinda, il melone del Consorzio del Melone Mantovano, le pesche e le nettarine Valfrutta, il pomodoro del Consorzio Pachino IGP, il finocchio Dolce Lucano, la patata Selenella, la clementina di Dolce Armonia, la ciliegia di Consorzio di Vignola, la susina Metis, l’uva Viviana e le zuppe DimmidiSì. Alle aziende si affiancano anche il Consorzio Bestack per gli imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta e la milanese COMIECO, Consorzio Nazionale impegnato nel recupero e riciclo degli imballaggi cellulosici, in perfetta coerenza ai propri obiettivi in ambito di sostenibilità.

 

Una vera e propria cordata composta da produttori ortofrutticoli, da chi ne fa le confezioni in cartone e da chi si occupa di recuperarle e riciclarle per la massima sostenibilità del processo.

 

Sono 14 le città che da nord a sud ospiteranno l’evento, dopo Milano, prossime tappe Brescia, Padova, Mantova, Bologna, Rimini, Civitanova Marche, Bari, Matera, Catania, Siracusa, Salerno, Caserta, con la doverosa conclusione l’8 giugno nella capitale.

 

L’iniziativa gode anche del patrocinio del Mipaaf – Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Per info sul calendario e programma:                                                          

www.spettacoliallafrutta.it

I brand partecipanti: