Una veduta esterna stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano, in una immagine di archivio. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

L’associazione Gruppo Verde San Siro, “la più antica associazione ambientalista di cittadini milanesi”, Basilio Rizzo, ex Consigliere comunale di Milano e oltre 50 cittadini residenti in prossimità dello stadio San Siro “hanno notificato un ricorso al TAR per la Lombardia per ottenere l’annullamento della dichiarazione di pubblico interesse della Giunta Municipale in merito alla proposta di intervento del Fondo di investimento Elliott e della società cinese Suning, proprietarie rispettivamente di Milan e Inter sull’area di proprietà comunale dove sorge lo stadio Meazza”: lo riferisce una nota dell’associazione.

“Si tratta di un intervento che ha ben poco a che vedere con lo sport, il calcio e anche l’ammodernamento dello stadio – si legge nella nota – È infatti una colossale operazione immobiliare (il cui valore ruota attorno al miliardo di euro) su un’area di circa 281.000 mq di proprietà comunale, dei quali solo il 14% sono oggi occupati dallo Stadio. Resta fermo l’impegno dell’Associazione e dei firmatari del ricorso a collaborare e partecipare ad ogni altra iniziativa che vada nella direzione di tutelare l’interesse pubblico ed il bene comune nelle scelte che riguardano l’area in questione”.(MiaNews)

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni