Arriva il “parcheggio incentivato”: Helbiz premia chi posteggia il monopattino nelle zone suggerite.

60

Helbiz lancia il “parcheggio incentivato”, una nuova e rivoluzionaria soluzione al problema del parcheggio selvaggio dei monopattini. L’iniziativa, partita con successo la scorsa settimana a Milano e da oggi estesa a tutte le località in cui l’azienda opera, va incontro alle esigenze dei cittadini, come delle Amministrazioni locali, offrendo uno sconto del 20% sulla corsa appena terminata purché si parcheggi in determinate zone, visualizzabili sull’app di Helbiz, contribuendo così ad una maggiore vivibilità della città.

Il meccanismo è molto semplice. L’utente, una volta avviato il noleggio, avrà modo di verificare sulla app Helbiz quali sono le zone che rientrano tra quelle suggerite per un parcheggio corretto. Grazie all’altissima precisione del GPS integrato sui monopattini Helbiz, il sistema sarà in grado di geolocalizzare immediatamente il mezzo e, nel momento in cui l’utente deciderà di terminare la sua corsa in corrispondenza di uno di questi punti, vedrà in tempo reale l’applicazione del 20% di sconto sul costo totale del noleggio.

L’azienda leader nel settore della micromobilità continua così il proprio impegno sociale nell’interesse della collettività, per una mobilità sempre più sicura e rispettosa, diventando inoltre il primo operatore di micromobilità a premiare con uno sconto dedicato gli utenti più responsabili.

«Il parcheggio incentivato lanciato da Helbiz è la dimostrazione tangibile del nostro continuo impegno per una mobilità sempre più sicura e rispettosa del benessere cittadino – ha dichiarato Matteo Mammì, CEO di Helbiz EMEA –. Da sempre portiamo avanti un dialogo continuo con le istituzioni e le Amministrazioni locali, impegnandoci affinché il nostro servizio sia sempre più sicuro e responsabile, al fine di costruire delle città del futuro green e sempre più vivibili».

 

Il progetto del “parcheggio incentivato” è attivo in tutte le 19 città in cui Helbiz opera ed è destinato non solo ai fruitori del servizio di micromobilità targato Helbiz ma, indirettamente, a tutti i cittadini che vogliono essere protagonisti di una città più ordinata e smart, grazie a quei piccoli gesti che fanno la differenza. Non ultimo, la nuova iniziativa rientra in un percorso molto più ampio che garantirà un esclusivo servizio di mobilità in sharing in tutt’Italia.