Salvini: dove è possibile si apra già da domani. Su Sputnik Ema faccia in fretta. Comunali? Prima i vaccini ma centrodestra vince se unito.

0
615
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

“Laddove la situazione sanitaria è sotto controllo bisognerebbe riaprire già da domani”: lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini a margine di una visita nell’area Mind, il distretto della scienza e dell’innovazione che sorgerà sul sito che ha ospitato Expo 2015. Quanto all’ipotesi della data del 2 giugno “va bene per la riapertura generale, ma dove la situazione è sotto controllo, come dice anche il presidente Draghi io penso che la riapertura non sia un diritto ma sia un dovere”, ha affermato Salvini. “Che poi si possa riaprire tutto a giugno è un obiettivo e auspicio comune, però siamo ad aprile dove la situazione è sotto controllo non puoi chiedere altre settimane o mesi di chiusure o sacrifici quando altri Paesi europei sono già aperti da tempo”, ha concluso.

Sul vaccino Sputnik “mi domando quanto dobbiamo aspettare ancora da Bruxelles per avere il sì o il no. Non sono medico, prendo atto del fatto che in 60 Paesi del mondo il vaccino russo viene utilizzato e salva le persone. Spero che a Bruxelles qualcuno si svegli”: lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini a margine di una visita nell’area Mind, il distretto della scienza e dell’innovazione che sorgerà sul sito che ha ospitato Expo. “Mi auguro che l’Ema dica in fretta ‘sì’ o ‘no'”, ha aggiunto Salvini.

In Lombardia “aver superato quota 2 mln nonostante i ritardi nella fornitura dei vaccini e i disastri dell’Europa è motivo di orgoglio, aver messo in sicurezza le case di riposo ed essere tra i primi nella messa in sicurezza degli anziani dei nostri genitori e dei nostri nonni è un fattore molto positivo, mentre qualcuno vaccinava avvocati di 30 anni qui si facevano altre scelte”: lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini a margine di una visita nell’area Mind, il distretto della scienza e dell’innovazione che sorgerà sul sito che ha ospitato Expo, parlando della campagna vaccinale in Lombardia. “In Lombardia ci sono 10 milioni di persone io credo che Letizia Moratti e Guido Bertolaso stiano facendo il possibile e l’impossibile”, ha aggiunto Salvini.

“Se abbiamo uno fra i record negativi a livello continentale evidentemente qualcosa non ha funzionato. Chiedete al ministro Speranza che ha trovato anche il tempo di scrivere un libro che poi per vergogna ha ritirato durante la pandemia”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini parlando della gestione della pandemia da parte del governo Conte, quando la Lega era all’opposizione. “L’opposizione fa l’opposizione e non ha i dati che hanno a disposizione i ministri”, ha detto Salvini rispondendo a chi gli ha chiesto se si sia pentito della posizione portata avanti allora sulle riaperture. “Mi spiace che chi era al Governo non ha fatto tutto quello che poteva e doveva, dispiace che chi aveva i dati a disposizione non è riuscito a fare tutto il dovuto”.

“Non ho in agenda riunioni politiche, sono operativo, per quel che mi riguarda prima si corre con il piano vaccinale e si riapre e poi si parla di politica, di partiti e di candidati sindaci. Non penso di parlarne oggi, né domani né dopodomani”. Così il leader della Lega Matteo Salvini a margine di una visita nell’area Mind, il distretto della scienza e dell’innovazione che sorgerà sul sito che ha ospitato Expo, ha risposto a chi gli chiedeva se siano in programma a breve riunioni con gli alleati del centrodestra sulle elezioni comunali a Milano.

Salvini ha anche aggiunto che “il centrodestra vince solo compatto e unito e l’obiettivo è di presentarsi a tutte le elezioni amministrative e regionali compatti e uniti”. “Nessuno vince da solo da nessuna parte”, ha detto.

Sul sito che ha ospitato Expo 2015, con Mind “sta nascendo in concreto uno dei poli di ricerca e innovazione e futuro più ambiziosi e ricchi del mondo, con 3 mld di investimenti privati, in pochi anni questo diventerà un punto di riferimento mondiale”: lo ha sottolineato il leader della Lega Matteo Salvini dopo aver visitato questa mattina l’area in cui sta sorgendo Mind, il distretto dell’innovazione che ospiterà tra le altre realtà, il campus scientifico dell’Università Statale, Human Technopole e il nuovo ospedale Galeazzi. “A regime entro pochi anni qui avremo 60 mila persone che vivono lavorano e costruiscono il futuro – ha proseguito Salvini – Milano e la Lombardia saranno attrattive per ricercatori che erano scappati dall’Italia e che stanno tornando in Italia”. Salvini ha quindi osservato che “mentre altre città del mondo dopo le Olimpiadi o dopo gli Expo hanno lasciato buchi e disastri, nel cuore della Lombardia nascerà un’eccellenza che competerà con Berlino, New York, con la Cina e con i punti di ricerca più avanzati del mondo”, quindi, ha detto “soldi spesi bene ed energie spese bene”. (MiaNews)

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here