La facciata annerita della Torre dei Moro, il grattacielo di 18 piani che ha preso fuoco il 29 agosto scorso,Milano, 7 settembre 2021. La Procura di Milano ha disposto il sequestro dell'immobile e dell'area circostante per verificare la "pericolosità" della struttura, anche perché dalle valutazioni dei vigili del fuoco, che sono ancora in corso, non si può escludere il "rischio di crolli" anche di parti del palazzo, dovuti ai danni strutturali causati dal maxi rogo. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO
Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

La Procura di Milano ha disposto il sequestro della Torre dei Moro, il grattacielo di 18 piani che ha preso fuoco il 29 agosto scorso, e dell’area circostante per verificare la “pericolosità” della struttura, anche perché dalle valutazioni dei vigili del fuoco, che sono ancora in corso, non si può escludere il “rischio di crolli” anche di parti del palazzo, dovuti ai danni strutturali causati dal maxi rogo.

Intanto, le indagini, coordinate dall’aggiunto Tiziana Siciliano e dal pm Marina Petruzzella, vanno avanti con l’analisi di tutti i documenti acquisiti finora in relazione alle falle nella sicurezza, soprattutto sui materiali infiammabili usati per il rivestimento esterno. E si indaga ancora sulle cause “accidentali” dell’incendio. (ANSA).

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni