Foto di Salvatore Garzillo

Tre diversi cortei sono stati organizzati a Milano per celebrare il primo maggio.
La giornata è iniziata con la consueta manifestazione dei sindacati confederati che hanno raggiunto piazza della Scala, dove c’è stato l’intervento dei segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil, Elena Lattuada, Ugo Duci, Danilo Margaritella. Nel pomeriggio è partito da piazza XXIV Maggio il corteo intitolato “Primo maggio di Lotta Anticapitalista e Internazionalista” con alcune migliaia di persone dietro lo striscione dei Cobas con lo slogan “Proletari di tutto il mondo, uniamoci!”. Significativa la componente extracomunitaria tra i manifestanti. Poche decine di rider si sono trovati sotto la sede di Glovo Italia in viale Monza, chiedendo un incontro con i dirigenti e lasciando una bicicletta incidentata per poi raggiungere il terzo concentramento in Piazza Morbegno intitolato “Occupy Mayday, Occupy the future” dedicato al precariato con i centri sociali.