Longino & Cardenal, la Phygital Food Academy.

0
448

Prende il via a ottobre il primo appuntamento con “La Cucina di Longino”, il format innovativo on line ideato per lanciare la nuovissima Phygital Food Academy. Trasmessa dalla cucina che si trova nella sede dell’azienda, alle porte di Milano, la prima puntata andrà in diretta dalle 18:00 alle 18:45 di lunedì 5 ottobre e avrà come protagonisti dieci food blogger, che si collegheranno attraverso la piattaforma Teams™ per condividere ognuno la propria ricetta per due antipasti, creati con le materie prime messe a disposizione dall’azienda.

La Phygital Food Academy di Longino è un’iniziativa del tutto nuova per il settore, a metà tra il fisico e il digitale, sviluppata su piattaforma Teams™ da Si-Net, azienda partner di Microsoft, responsabile del supporto tecnologico e della regia.

STRUTTURA E CONTENUTI DELLA PRIMA PUNTATA

La puntata di avvio vedrà la partecipazione di blogger e influencer che hanno ricevuto a casa un kit di ingredienti di alta qualità con i quali dovranno preparare due antipasti (di mare e di terra): gambero rosso di Mazara, caviale Kaluga Amur, plancton marino, ma anche noce di fassona, olio di nocciola, uova di montagna.
In diretta, gli spettatori sceglieranno i loro piatti preferiti, ma, soprattutto, potranno fare domande sulle materie prime utilizzate, sulle loro caratteristiche, sul modo in cui sono state trattate e poi cucinate.
Verranno assegnati due premi per ciascuno dei due antipasti presentati, uno per l’estetica e l’impiattamento e uno per la migliore interpretazione degli ingredienti firmati Longino & Cardenal.
Il riconoscimento verrà svelato solo al momento della premiazione.
Durante l’evento online si susseguiranno gli interventi a cura di Riccardo Uleri, Amministratore Delegato Longino & Cardenal, Febo Leondini, docente al master in Trade Management della LUISS Business School e consigliere nazionale Assobirra, Carlo Alberto Carnevale Maffè, docente di Strategia presso la Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi e Giorgio Guglielmetti, company chef di Longino.
I suggerimenti per il wine pairing saranno assicurati, in diretta da Barolo nel cuore delle Langhe, dagli esperti della cantina Vite Colte.

Si tratta della prima di sei puntate che copriranno il mese di ottobre, novembre e dicembre 2020 con appuntamenti di natura differente, per soddisfare tutte le curiosità di un pubblico ampio quanto multiforme: non solo i professionisti della ristorazione, fidelizzati nel corso di trentadue anni di storia dell’azienda come fornitore di cibi rari e preziosi, ma anche gli appassionati e i curiosi, che da marzo 2020 possono accedere alle specialità di Longino acquistando direttamente dal nuovo sito shoplongino.it. Tutti beneficeranno fin da subito di codici sconto speciali, comunicati nel corso della puntata per invitare gli utenti a provare i prodotti presentati.
Le prossime puntate avranno come protagonisti grandi chef e importanti aziende del settore, che ci accompagneranno fino all’evento prenatalizio, per esplorare le caratteristiche dei prodotti, i loro molteplici utilizzi e tutte le curiosità dietro un progetto che vuole valorizzare le migliori materie prime del Mondo.

GLI OBIETTIVI E LE RAGIONI DEL PROGETTO

L’obiettivo di questo ambizioso programma, che l’azienda punta a rendere stabile e continuativo dal 2021, è fare cultura del cibo, in particolare intorno alle materie prime rare, di cui non sempre si comprendono a fondo caratteristiche e usi. Longino & Cardenal mette a disposizione le proprie competenze per condividere conoscenza e crea uno strumento innovativo, capace di interpretare il momento storico e le trasformazioni dei consumi per tradurle in informazioni di valore sia per il settore Horeca che per il consumatore finale.
Alla base c’è la convinzione che il buon cibo abbia un’importanza universale, che permette di espandere i propri orizzonti anche a tavola, grazie alla scoperta di cibi inconsueti e di altissima qualità. Imparare a conoscerli significa poterli cucinare in casa propria, magari per un’occasione speciale, ma anche poterli ordinare al ristorante senza timori, per gustarli al meglio nell’interpretazione magistrale dello chef.
Abbiamo creato questo progetto anche per raccontare quanto lavoro di ricerca e quanta severità ci siano dietro la scelta di ogni prodotto che proponiamo ai clienti”, spiega Riccardo Uleri, Amministratore Delegato di Longino & Cardenal. “Selezioniamo solo i migliori partner, verificando che i prodotti non provengano da coltivazioni o allevamenti intensivi, che siano sostenibili, che tutto il processo di produzione e vendita sia controllato, per garantire solo il meglio sia al mercato professionale che a quello amatoriale. La Phygital Food Academy, con La Cucina di Longino, risponde all’esigenza di raccontare tutto questo, creando al contempo un senso di comunità con i nostri interlocutori. Abbiamo avvertito questa necessità da quando ci siamo aperti al commercio online, perché abbiamo capito quanta curiosità ci fosse intorno ai cibi che trattiamo e quanto ci fosse bisogno di dialogo e di uno scambio proficuo di informazioni”.

Per partecipare alla prima puntata è sufficiente collegarsi al link di Teams: https://bit.ly/3031Ztc

Il webinar è gratuito.

Hashtag dell’evento online: #LCLongino

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here