Estate e lavoro, a Milano 10 mila entrate nel turismo, 29 mila in Lombardia

0
1637

Turismo e lavoro, sono circa 10 mila i lavoratori previsti in entrata dalle imprese del territorio di
Milano tra alloggio, ristorazione e servizi turistici nei mesi estivi, secondo l’elaborazione della
Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati Sistema Informativo Excelsior
realizzato da Unioncamere in collaborazione con ANPAL. Pesano oltre un terzo delle assunzioni
previste nel settore turismo nello stesso periodo in Lombardia (29 mila) e il 10% di tutte le
assunzioni previste tra giugno ed agosto a Milano. E’ luglio il mese di picco con oltre 4 mila
entrate previste a Milano e 12 mila in Lombardia, oltre il 40% del totale, mentre ad agosto, mese
tradizionale di ferie per molte attività, il numero scende a circa 2 mila a Milano e 5.430 in
regione.
Complessivamente, nei mesi compresi tra giugno e agosto, sono oltre 95 mila le entrate previste
dalle imprese milanesi in tutti i settori di attività tra personale dipendente, lavoro somministrato e
collaboratori. Il 45% è previsto nei servizi alle imprese, vengono poi il commercio (18%),
l’industria (soprattutto metalmeccanica ed elettronica) (17%), i servizi turistici e alla persona
(10% l’uno).
Le assunzioni del settore turismo in Lombardia. Sono oltre 29 mila i lavoratori in entrata
previsti dalle imprese lombarde nel trimestre giugno-agosto nei settori legati al turismo, su 222
mila complessivamente previsti in tutti i settori nello stesso periodo, il 13%. Dopo Milano che è
prima con quasi 10 mila richieste, vengono Brescia con quasi 6 mila, Bergamo e Varese con circa
2.500 ciascuna, Como e Sondrio con quasi 2 mila l’una. Sono 1.300 circa le entrate previste a
Monza Brianza e quasi 400 quelle previste dalle imprese di Lodi. Dove però le assunzioni del
settore turismo sul totale delle entrate previste in tutti i settori nel trimestre estivo pesano di più è
Sondrio, con il 39%, seguita da Brescia e Como con circa il 20% e Varese con il 16%.
Ha dichiarato Valeria Gerli, membro di giunta della Camera di commercio di Milano Monza
Brianza Lodi: “Il turismo offre opportunità di lavoro a Milano e in Lombardia. Bisogna
continuare a puntare sui grandi eventi e sulla qualità e la varietà dell’offerta. Non solo pubblico
internazionale, occorre investire anche per richiamare i turisti italiani. In molti da tutte le regioni
di Italia hanno già scoperto e apprezzato Milano come città d’arte, cultura e leisure e le mete in
regione. Ora bisogna convincerli a tornare e soggiornare più a lungo a Milano e in Lombarda per
approfondire e sperimentare tutte le offerte”.
Lavoratori previsti in entrata dalle imprese nei mesi di giugno,

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here