Inter, pari in extremis con il Parma, Perisic salva Conte.

0
160
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Inter e Parma hanno pareggiato 2-2 al termine di una bella partita in cui la squadra allenata da Liverani era stata avanti 0-2 grazie alla doppietta di Gervinho, in gol al primo minuto della ripresa ed ancora al 17′.

L’Inter ha risposto prima con Brozovic, quindi con Perisic al secondo minuto di recupero. Vidal, di testa, ha sfiorato il gol che sarebbe valso addirittura la vittoria al 94′. (ANSA).

L’Inter reclama anche per un calcio di rigore su Perisic non concesso dall’arbitro Piccinini, designato in extremis per sostituire l’infortunato Pairetto.

Con questo pareggio l’Inter sale a quota 11 in campionato e si prepara ora alla trasferta di Champions contro il Real Madrid.

“Non voglio che sia un alibi perché non ci appartiene la cultura dell’alibi. Ma è doveroso da parte mia esprimere il nostro parere sugli arbitraggi. Stiamo assistendo ad un susseguirsi di valutazioni sbagliate. Oggi c’è stato un evidente episodio a nostro favore, o l’arbitro presta più attenzione oppure il Var deve essere utilizzato”. Lo ha detto l’ad dell’Inter Beppe Marotta, intervistato da Sky dopo il 2-2 con il Parma. “Usare il Var solo parzialmente significa creare situazioni di forte disagio. Il supporto tecnologico deve limitare gli errori e non può ridurli a zero, ma un episodio tecnologico serve per chiarire meglio le situazioni. Parlare di rigore certo è semplice, ma non sono qui per protestare, sono qui per fare denuncia su vuoto normativa. Anche la classe arbitrale deve prestare maggiore attenzione”.

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo il fischio finale, il tecnico nerazzurro Antonio Conte ha detto la sua sull’incontro: “Non è la prima volta che dominiamo e rischiamo di perderla, nel calcio non vinci senza far gol, noi per l’ennesima volta abbiamo sbagliato tanto. Non va bene, con le occasioni che creiamo dobbiamo fare più gol: loro sono stati precisi. Dobbiamo guardarci in faccia ed aumentare la cattiveria per sfruttare tutto quello che creiamo”.

Conte prosegue: “La fase offensiva è stata buona, manca il gol. Non vale solo per gli attaccanti, siamo arrivati al tiro anche con gli esterni e con altri calciatori. Questo è il motivo che ha portato all’ennesimo pareggio, ho poco da dire sull’impegno, ma questo dev’essere affiancato dalla determinazione. Il Parma da questo punto di vista è stato perfetto, in molte altre occasioni le avversarie non sono neanche arrivate al tiro in porta”.

Sull’occasione del primo gol di Gervinho: “Nel momento in cui perdiamo palla dobbiamo reagire e cercare di riprenderla, noi invece ci lamentiamo. Non siamo una squadra molle, però dobbiamo realizzare di più”.

 

Ancora sulle occasioni sprecate: “Le partite vanno vinte, soprattutto gare come queste e con lo Shakhtar in cui abbiamo dominato. Quest’anno si gioca senza pubblico, quindi il fattore campo vale poco, tutte le squadre provano a giocarsi la gara. Oggi il Parma ha fatto una gara molto difensiva, significa che c’è grande rispetto per quello che proponiamo”.

Conte chiude parlando del rigore negato: “Penso che abbia già parlato il club, se i dirigenti hanno qualcosa da dire è giusto che lo dicano, io analizzo la partita”.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here