E’ il derby di Leao, ma anche di Maignan, è il Milan a sorridere.

121
epa10157717 FC Inter Milan's forward Lautaro Martinez in action against AC Milan's forward Rafael Leao (C) during the Italian Serie A soccer match between AC Milan and FC Inter Milan at Giuseppe Meazza stadium in Milan, Italy, 03 September 2022. EPA/ROBERTO BREGANI

Il Milan ha battuto l’Inter 3-2 in un anticipo della quinta giornata di Serie A e sale momentaneamente in vetta, con 11 punti, scavalcando i cugini, fermi a 9.

A San Siro, è stata la squadra di Inzaghi a segnare per prima, su contropiede, con Brozovic (21′) ma poco dopo (28′) Leao ha pareggiato. Doppio colpo del Milan a inizio ripresa, con Giroud (9′) e ancora Leao (15′). Al 22′ l’appena entrato Dzeko ha accorciato le distanze, poi Maignan ha fatto gli straordinari per difendere la preziosa vittoria dei rossoneri. (ANSA).

Show sugli spalti prima ancora che in campo. E’ un derby da brividi quello di San Siro con la Curva Sud del Milan che mostra una coreografia imponente quanto i tre anelli blu dello stadio.

E’ uno sfottò ai ‘cugini nerazzurri’ dopo la vittoria dello scorso scudetto con la rappresentazione di un tifoso in maglia rossonera soddisfatto e sorridente, al fianco di un tifoso interista che piange. Poi lo striscione “Io campione tu piangina”.

La Curva Nord dell’Inter, invece, ha accompagnato il riscaldamento dei giocatori nerazzurri con la citazione di una celebre frase di Giacinto Facchetti: “Ci sono giorni in cui essere interista è facile, altri in cui è doveroso e giorni in cui esserlo è un onore”. Poi altra citazione importante con la rappresentazione del quadro ‘Il bacio’ di Francesco Hayez con la scritta ‘Io che amo solo te’.

“I nostri avversari volevano dimostrare di essere superiori per tanti motivi, sono contento che abbiamo vinto ma mi è piaciuta tantissimo la squadra, per 70 minuti abbiamo giocato da grande squadra e poi ci siamo rilassati un po’ e rischiato. Alleno dei ragazzi che continuano a stupirmi per la loro energia, voglia di stare insieme, voglia di migliorare: sono un allenatore felice”: è la soddisfazione di Stefano Pioli, ai microfoni di Dazn, dopo la vittoria del suo Milan nel derby per 3-2.

In gol Leao con una doppietta che raccoglie i complimenti di Pioli – “ha talento ed è intelligente” – poi meriti anche a Maignan, strepitoso nel mantenere il vantaggio dei rossoneri.

“Se la squadra mi sorprende, lui non mi sorprende più. Ho una considerazione di Mike… Anche come persona, di uno spessore incredibile. Chiaramente se abbiamo fatto così bene è perché abbiamo giocatori di alto livello: Maignan è un di quelli”.

“Noi per fare due gol abbiamo fatto tantissima fatica, poi abbiamo trovato anche un grandissimo portiere. A noi fanno gol, invece, con troppa facilità. Dobbiamo migliorare”: è l’analisi di Simone Inzaghi a Dazn dopo la sconfitta per 3-2 nel derby di Milano.

“E’ stata una partita equilibrata in avvio, poi un ottimo gol il nostro, ma dopo il pari abbiamo avuto un black-out di mezzora che ci è costato altri due gol. Due gol che non puoi mai concedere in un derby. Per vincere bisogna fare di più”, conclude. (ANSA).