Coppa Italia, sarà derby in semifinale, poker Milan alla Lazio, apre Leao, poi ancora doppietta di Giroud, chiude Kessiè.

435
Milan’s players jubilate after winning the Italian Cup quarterfinal soccer match between AC Milan and Lazio at Giuseppe Meazza stadium in Milan, 9 February 2022. ANSA / MATTEO BAZZI

Il Milan travolge la Lazio per 4-0 nei quarti di finale della Coppa Italia e vola in semifinale, dove andrà in scena il doppio derby contro l’Inter. I rossoneri conquistano la qualificazione con una prestazione eccellente. La formazione di Pioli sblocca il risultato al 24′ con Leao, che sfrutta alla perfezione il lancio di Romagnoli. L’attaccante affonda e buca Reina di sinistro: 1-0. Leao, in versione suggeritore, griffa anche il raddoppio. Slalom in area avversaria, assist per Giroud che deve solo appoggiare il pallone in porta: 2-0 al 41′.

Prima dell’intervallo arriva il tris e cala il sipario sulla sfida. Giroud, dopo la doppietta nell’ultimo derby di campionato, si ripete. Stavolta l’assist è di Theo Hernandez, il centravanti francese ringrazia e fa ancora centro: 3-0, game over già all’intervallo. La Lazio di Sarri praticamente non tira in porta, il Milan amministra partita ed energie. Con un filo di gas, i rossoneri calano il poker all’85’: Kessie sfrutta un rimpallo e fulmina Reina, 4-0 e Milan in semifinale.

Al termine del match contro la Lazio, il tecnico rossonero, Stefano Pioli, ha parlato ai microfoni di Mediaset.

Sulla partita di oggi: “Abbiamo approfittato della vittoria nel derby per acquistare energia, fiducia e convinzione. L’ambiente è positivo, la squadra ha giocato bene, è rimasta in partita con concentrazione e qualità per novanta minuti”.

Su Giroud: “Ha avuto tati problemi all’inizio – schiena, caviglia e altre situazioni – ma ora sta meglio fisicamente e mentalmente. È un centravanti forte, ma credo che oggi sia stato importante il lavoro di tutta la squadra. Siamo stati pericolosi, è quello che dobbiamo continuare a fare”.

Sul derby in Coppa Italia: “Sono sempre partite molto particolari da preparare, ma molto stimolanti da affrontare. Entrambe le squadre vorranno cercare di vincere, daremo il massimo contro un avversario molto forte”.

Sul prossimo match di campionato: “Dobbiamo affrontare con attenzione la Sampdoria, che sta facendo bene con Giampaolo. Ci saranno molte difficoltà. Stiamo interpretando bene la settimana, ma dobbiamo fare la corsa su noi stessi. Vogliamo migliorare i punti dell’anno scorso, quello che faranno le altre squadre non possiamo determinarlo noi. Possiamo determinare i nostri risultati”.

Sugli attaccanti a disposizione: “Se abbiamo caratteristiche diverse è importante, conle cinque sostituzioni si possono cambiare le partite. Con più risorse la squadra può ottenere risultati importanti. Ben vengano le scelte difficili”.

Su come Ibra sta vivendo il momento: “Con molta sofferenza, sa che siamo nel momento importante della stagione e vorrebbe aiutare i compagni, lo sta facendo col suo atteggiamento e il suo carisma, ci auguriamo che torni il prima possibile, abbiamo bisogno delle sue qualità e dei suoi gol. È lo spirito che accompagna questo gruppo che sta facendo la differenza”.

Ancora sul prossimo derby: “I tifosi ci spingono con grande entusiasmo, quello che fanno gli altri ci interessa poco. Saranno due sfide difficili e stimolanti, ce la giocheremo”.