Bookcity Milano 2018, dal 15 al 18 novembre grande festa partecipata dei libri, degli autori, dei lettori e dell’editoria.

0
1392
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

Dal 15 al 18 novembre 2018 si terrà la settima edizione di BOOKCITY MILANO, manifestazione dedicata al libro, alla lettura e dislocata in diversi spazi della città metropolitana, che fin dalla prima edizione ha registrato una straordinaria partecipazione di pubblico. È promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione BOOKCITY MILANO, fondata da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri.

Il successo dell’originalissima formula di BookCity Milano ha contribuito all’assegnazione a Milano della importante qualifica di Città Creativa UNESCO per la Letteratura.

BookCity Milano è sostenuto da Intesa Sanpaolo (main partner) e da Fondazione Cariplo. Partecipano inoltre Atm, Borsa Italiana, Burgo Group, Esselunga, Federazione della Filiera della Carta e della Grafica, Flou, Fondazione Fiera Milano, Innocent, mytaxi, Pirelli, Studio Notarile Marchetti, Treccani Cultura. Collaborano Aima, Associazione Ciessevi, Bauer, Bird&Bird, Campari, Intesa Sanpaolo Assicura, Hotel Magna Pars, IGP Decaux, Mito Onlus, Noris Morano, Società Esercizi Aeroportuali, Rotolito, Studio Legale RCC.
BookCity Milano è realizzato sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura, in collaborazione con AIE (Associazione Italiana Editori), AIB (Associazione Italiana Biblioteche), ALI (Associazione Librai Italiani) e LIM (Librerie Indipendenti Milano).

BookCity Milano si conferma la grande festa partecipata dei libri, degli autori, dei lettori e dell’editoria con oltre 1300 eventi che per 4 giorni invadono tutta la città (senza contare gli eventi dedicati al sociale e quelli che coinvolgono decine di migliaia di studenti nelle scuole e nei licei).

 IL CASTELLO SFORZESCO
Il cuore di BookCity è da sempre il Castello Sforzesco con le sue diverse sale, con la Libreria di BookCity e il suo spazio incontri, dove tra l’altro verranno ospitati il lancio dell’Agenda letteraria di Smemoranda con uno show letterario-musicale condotto da Gioele Dix e il grande evento dedicato a Harry Potter.
La programmazione del Castello, aperta dal Cardinale Scola, è ricca di eventi letterari ma anche di curiosità come le graphic novel alla Sala Bertarelli. La Sala della Balla ha per protagonista assoluto Leonardo da Vinci, in una anticipazione delle celebrazioni per il cinquecentenario. Leonardo è solo uno dei milanesi di nascita o d’adozione che hanno fatto grande Milano e ai quali questa edizione di BookCity rende omaggio.
Durante la manifestazione sarà esposto sulle mura interne del Castello un “vocabolario partecipato”, risultato del progetto “I verbi che valgono, le azioni che ci ispirano”, realizzato con Treccani Cultura: gli studenti, coinvolti attraverso BookCity per le Scuole, sono chiamati a proporre un verbo che per loro ha valore e a scriverne il loro personale lemma.

I POLI TEMATICI
I Mestieri del Libro hanno il loro fulcro come d’abitudine al Laboratorio Formentini per l’Editoria, con un significativo dialogo letterario tra Milano e Dublino e il lancio delle nuove mappe editoriali e letterarie della città realizzate nell’ambito del progetto UNESCO Città Creative, ma animano anche la sede di Assografica (uno dei nuovi poli tematici di BCM), mentre diversi Premi Letterari presentano i loro vincitori in varie sedi, a cominciare dalla Società di Incoraggiamento Arte e Mestieri. A fare il punto sulla situazione internazionale saranno come d’abitudine i dibattiti su economia e sostenibilità del libro e del suo futuro in Italia e nel mondo di Investire in titoli ospitati a Palazzo Mezzanotte.
All’Acquario Civico protagonisti sono i grandi eroi dello sport, con un focus sul ciclismo, grazie ad Auro Bulbarelli e Davide De Zan.
Le nuove frontiere di scienza e tecnologia, oltre che negli incontri dedicati al digitale, saranno protagoniste al Museo della Scienza e della Tecnologia. La natura e l’ambiente, con particolare attenzione per la montagna, verranno esplorati al Museo Civico di Storia Naturale e presso la sede del Club Alpino Italiano, mentre Paolo Cognetti sarà al Museo della Scienza e della Tecnologia. Punta molto in alto la proposta del Planetario con ospiti stellari come Amalia Ercoli Finzi, Adrian Fartade, Luca Perri e Sandra Savaglio.
L’attualità delle problematiche relative alla politica internazionale, alle migrazioni, all’incontro (o allo scontro) tra culture è il filo rosso che lega gli incontri dell’ISPI (con presenze come quelle di Paolo Gentiloni e Marco Minniti), del MUDEC (che oltre a Brunello Cucinelli ospita anche gli Scritti dalla Città Mondo, curati dalle comunità straniere di Milano) e di una delle nuove sedi di questa edizione, Casa Emergency, dove arriverà Ahmad Joudeh, il ballerino che danzava tra le rovine di Damasco e nel campo profughi palestinese Yarmouk. Cuore della programmazione della Fondazione Corriere della Sera sono i Racconti di guerra dedicati a Maria Grazia Cutuli. Alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli questi temi si intrecciano con alcuni appuntamenti dedicati ai cinquant’anni dal 1968, quando è iniziata la nuova stagione dei diritti, che ha avuto le donne tra i protagonisti. Ma anche su questo fronte purtroppo c’è ancora molta strada da fare. Alla violenza contro le donne sono dedicati gli incontri presso l’Associazione Donna e Madre.

La storia è protagonista come d’abitudine a Palazzo Moriggia e alla Casa della Memoria, mentre di legalità e giustizia si discute all’Archivio di Stato.
Le arti visive trovano spazio tra il Museo del Novecento e Palazzo Reale. Quest’anno protagonisti, oltre ad alcuni tra i più apprezzati critici d’arte da Sgarbi a Caroli, sono due figure di spicco della fotografia mondiale, Ferdinando Scianna (a Palazzo Reale) e Steve McCurry (al Piccolo Teatro Grassi).

Tra i lettori di BookCity e il noir è stato amore a prima vista, con i grandi nomi (Maurizio De Giovanni, Marco Malvaldi, Alessia Gazzola, Donato Carrisi…) ad animare alcuni degli eventi più attesi. Le tre sale dell’ARCI Bellezza e del Collegio San Carlo esploreranno la geografia del thriller all’italiana, con particolare attenzione alla scrittura al femminile oltre che naturalmente al ”giallo alla milanese”.

Tra le star di BookCity attori-autori di grande popolarità, da Tony Laudadio a Luigi Lo Cascio, da Ascanio Celestini a Giovanni Storti, fino a Silvio Orlando.

Del resto tutti gli appuntamenti di BookCity fanno spettacolo, anche perché sono spesso arricchiti da elementi teatrali e musicali. Gli appassionati di teatro possono ritrovarsi alla Scatola Magica del Piccolo Teatro Strehler, mentre per il cinema l’appuntamento è in un altro nuovo polo di BCM, Anteo Palazzo del Cinema, con omaggi ai grandi del passato e qualche scoperta. L’esperienza degli audiolibri è protagonista alla Fonderia Napoleonica e alla GAM con Lella Costa alle prese con L’età dell’innocenza.

Alla musica sono dedicati i palinsesti del Teatro Dal Verme, dove si potranno ascoltare le parole di Levante, Paolo Fresu e Michele Bravi, di Mare Culturale Urbano e di Ma.Mu. Grande apertura venerdì pomeriggio in Triennale con lo Stato Sociale che si racconta attraverso una sorprendente graphic novel.

La poesia è disseminata ovunque, in primo luogo alla Casa delle Arti Alda Merini ma anche in modalità innovative, per esempio con due voci giovani e sorprendenti come Alessandra Vivinetto e la giovane spagnola Elvira Sastre e con il percorso Sapessi com’è strano dire poesia a Milano il 18 novembre.

Cibo e Cucina (senza dimenticare il vino) rendono appetitoso il menu di Cascina Cuccagna.
Sono come sempre decine gli incontri e i laboratori dedicati ai bambini e ai ragazzi in tutta la città, a cominciare dal Teatro Munari (con gli Animali Fantastici), dal MUBA e dalle biblioteche cittadine. Non mancano le irruzioni di Geronimo Stilton (alla Filiale Intesa Sanpaolo di via Verdi) e della TEA Sisters (all’Elfo-Puccini), mentre al Castello Sforzesco domenica mattina si celebra Harry Potter.

Poi ci sono tanti, tantissimi romanzi e racconti che si inseguono in tutti i quartieri della città e in varie sedi, toccando anche Casa Manzoni, l’Istituto dei Ciechi, la Galleria d’Arte Moderna, il Centro Culturale di Milano, la Fondazione Pini (con un focus sui giovani autori) e che fanno di BookCity una manifestazione unica. Sono le mille e una storia che ci divertono e ci commuovono, che ci fanno scoprire noi stessi, gli altri e la realtà che ci circonda, che ci fanno sognare e ci dimostrano che il mondo è un posto bellissimo, che possiamo rendere ancora più bello.

INFO
Il programma è consultabile sul sito www.bookcitymilano.it
#BCM18 Facebook: BookCity Milano | Twitter: @BOOKCITYMILANO | Instagram: @bookcitymilano
BookCity Milano è un evento gratuito
Tutti gli eventi di BookCity Milano sono a ingresso libero fino a esaurimento posti, salvo differenti indicazioni.
Al termine di ogni evento la sala viene svuotata per fare posto a chi è in attesa di entrare all’evento successivo.
Alcuni eventi possono subire variazioni di sede, orario e partecipanti.
Si consiglia di controllare che data, ora e luogo dell’evento siano confermati su www.bookcitymilano.it
Castello Sforzesco
Per gli eventi in programma nelle sale del Castello Sforzesco, a partire da 45 minuti prima dell’inizio degli incontri saranno distribuiti dei tagliandi gratuiti per accedere alle sale, fino a esaurimento posti come da capienze indicate:
Sala Viscontea – max 200 persone
Sala della Balla – max 99 persone
Sala Weil Weiss – max 90 persone
Sala studio Bertarelli – max 80 persone
Biblioteca d’Arte – max 50 persone
La libreria di BookCity – max 150 persone
La libreria di BookCity
Al termine di ogni incontro sarà possibile acquistare il libro presentato.
Al Castello Sforzesco verrà allestita una libreria che propone tutti i libri presentati durante l’edizione 2018 di BookCity.
Sala stampa
La sala stampa sarà ubicata nella Libreria di BookCity al Castello Sforzesco.
Orari:
giovedì 15 – dalle ore 15 alle 18; venerdì 16, sabato 17, domenica 18 novembre – dalle ore 10.30 alle 18.00.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here