Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

Il mercato energetico italiano, a inizio ottobre 2021, è stato scosso da un forte aumento per le bollette di luce e gas. Tale incremento è stato ufficializzato da ARERA sul finire del mese di settembre (+29,8% per l’elettricità e +14,4% per il gas) ed è stato solo in parte contenuto dal decreto del Governo che ha permesso la sospensione degli oneri di sistema, il potenziamento dei bonus sociali e il taglio al 5% dell’IVA per le bollette del gas. Tali provvedimenti sono però solo transitori, inoltre il bonus sociale non è richiedibile da tutti i cittadini italiani, trattandosi di una misura riservata solo a chi rientra in determinati scaglioni di reddito ISEE.

Tutti, comunque, possono, ottenere una riduzione delle bollette grazie al risparmio garantito dal Mercato Libero rispetto al costo del servizio di Maggior Tutela. Infatti, il risparmio annuale, dopo l’aggiornamento di ottobre, è in crescita fino al +70% rispetto al terzo trimestre del 2021 e per massimizzarlo l’indagine conferma la possibilità di puntare sulle tariffe gas ed energia elettrica a prezzo bloccato, che garantiscono una protezione nel lungo periodo contro i rincari del mercato energetico.

Per i residenti nella provincia di Milano, il passaggio dal servizio di Maggior Tutela al Mercato Libero si traduce in un risparmio annuale di oltre 112 euro sulle bollette di luce e gas.

Le misure del Governo per arginare gli aumenti di luce e gas

L’incremento dei prezzi delle materie prime energetiche si riflette sulle bollette dei consumatori finali. Per la “famiglia tipo” (consumo annuo di 2700 kWh di energia elettrica e 1400 Smc di gas naturale) in regime di Maggior Tutela i rincari per il quarto trimestre dell’anno sono del +29,8% per l’elettricità e del +14,4% per il gas naturale.

Per contrastare tali aumenti il Decreto Energia arrivato a fine settembre ha introdotto alcune misure transitorie mirate ad alleggerire le bollette dell’ultimo trimestre del 2021. Tra le decisioni del Governo troviamo l’azzeramento degli oneri di sistema e il taglio dell’IVA per le bollette del gas (ridotta al 5%). C’è poi il potenziamento del Bonus sociale, l’agevolazione prevista per le famiglie in disagio economico che si traduce in sconti extra sulle bollette di luce e gas.

Per accedere ai bonus è necessario avere un ISEE non superiore a 8.265 euro (20.000 euro con almeno 4 figli a carico) oppure essere titolari di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza. Per tutti gli aventi diritto al Bonus sociale è prevista l’erogazione di un bonus integrativo per il quarto trimestre del 2021 che andrà ad annullare “tendenzialmente” gli incrementi annunciati da ARERA.

Il Mercato Libero è la strada per minimizzare le bollette

I provvedimenti del Governo attenuano i rincari su luce e gas: per i beneficiari del Bonus sociale elettrico (circa 3 milioni di famiglie in Italia) e del Bonus sociale gas (circa 2,5 milioni), gli aumenti dell’ultimo trimestre dell’anno vengono annullati. Oltre a ciò, per tutte le famiglie (anche per quelle che ricevono già i Bonus sociali) c’è poi la possibilità di passare al Mercato Libero, attivando le migliori tariffe del momento per minimizzare le bollette.

Rispetto allo scorso luglio, la spesa annuale per le bollette sottoscrivendo le migliori offerte luce e gas del Mercato Libero è in crescita del +8%. Da notare, però, che a crescere è anche il risparmio annuale rispetto alla Maggior Tutela. Il passaggio dal mercato tutelato al Mercato Libero garantisce un risparmio superiore del +70% rispetto ai dati rilevati a luglio 2021, prima dell’aggiornamento tariffario di ARERA.

I dati della provincia di Milano: bolletta media annua per luce e gas di 1198 euro

Il focus sulla situazione energetica nella provincia di Milano attesta che, mediamente, gli utenti che hanno ancora all’attivo la tariffa di Maggior Tutela ARERA, spendono ogni anno 588 euro per l’energia elettrica e 610 euro per il gas, per un totale delle bollette di 1198 euro all’anno (dati ricavati sulla base delle ricerche effettuate sui comparatori di SOStariffe.it e Tariffe.Segugio.it).

Queste spese corrispondono a un consumo medio che si attesta, per la luce sui 2947 kWh annui e per il gas sui 853 m3 di metano ogni 12 mesi. L’indagine precisa anche che il profilo di consumo più diffuso nella provincia di Milano è quello di una famiglia di 2 persone che abita in un appartamento di circa 76 metri quadrati.

Passare al Mercato Libero conviene di più: il risparmio nella provincia di Milano è di 112,11 euro

Passare al Mercato Libero, abbandonando il mercato tutelato e il servizio di Maggior Tutela di ARERA, conviene anche nella provincia di Milano: il risparmio è di 57,93 euro per la luce e 54,18 euro per il gas all’anno. In totale, dunque, nella provincia di Milano, attivando le migliori offerte per luce e gas si possono risparmiare fino a 112,11 euro annui.

Il confronto con la media in Regione

Confrontando i dati della provincia di Milano con quelli elaborati per la regione di appartenenza, ovvero la Lombardia, risulta che la spesa nella provincia è più bassa rispetto alla media regionale. In Lombardia, infatti, la spesa media per le bollette luce e gas è di circa 1382 euro all’anno e con il Mercato Libero si possono risparmiare fino a 127,60 euro in media.

Offerte luce e gas a prezzo bloccato: la strada giusta per evitare gli aumenti

Tra le tipologie di tariffe del Mercato Libero, le offerte luce e gas a prezzo bloccato sono le promozioni più vantaggiose in quanto permettono di fissare il prezzo unitario dell’energia utilizzata (espresso in €/kWh per l’energia elettrica e €/Smc per il gas naturale), che resterà fisso e bloccato per un lungo periodo di tempo (solitamente almeno 12 mesi ma non mancano le proposte con prezzo bloccato per lassi temporali più lunghi).

Durante tutto il periodo promozionale il fornitore non può modificare il prezzo della materia prima. Anche in caso di forti rincari del mercato energetico, come quelli che stiamo registrando in questi mesi, per il fornitore non c’è la possibilità di modificare il prezzo praticato al cliente fino alla fine della promozione. Chi ha scelto offerte luce e gas a prezzo bloccato a gennaio 2021 chiuderà l’anno con un notevole risparmio rispetto al mercato tutelato.

Quindi se si vuole risparmiare sulle bollette di luce e gas, anche dopo gli aumenti di ottobre 2021, è possibile comparare subito le migliori offerte sia luce (clicca qui per un confronto gratuito su Tariffe.Segugio.it) che gas (clicca qui). Il sistema di confronto online consente di definire il proprio profilo di consumo e di individuare le migliori tariffe del momento sulla base delle proprie reali esigenze.

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni