Nubifragio a Milano, Sardone (Lega): da Sala solo tasse e zero manutenzione.

0
163
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

“A Milano basta un temporale per paralizzare la circolazione, allucinante! Mentre il sindaco Sala e la sua giunta pensano a incassare quattrini con autovelox killer e Area B, la manutenzione delle strade è praticamente inesistente e questi sono i risultati: vie, piazze e cavalcavia allagati con grossi pericoli per automobilisti, motociclisti e ciclisti. Oggi in diverse zone della città sembrava di essere a Venezia, altro che a Milano… Sotto il cavalcavia Serra, auto, moto e bicicletta hanno purtroppo visto la propria incolumità davvero a rischio; anche la nuova ciclabile folle di via Saint Bon è stata sommersa dall’acqua e di fatto resa impraticabile. Ci piacerebbe capire per cosa vengono impiegati i soldi riscossi dalle multe visto che le nostre strade sono piene di buche e di avvallamenti che si trasformano in piscine; ci piacerebbe inoltre sapere che tipo di interventi vengono fatti sui tombini perché è davvero strano che si riempiano così velocemente ogni volta che piove. L’inefficienza e la superficialità della sinistra milanese nel prevenire e nel risolvere le criticità legate al maltempo, già ampiamente dimostrata per la questione Seveso, è davvero disarmante. I milanesi non meritano questi dilettanti allo sbaraglio a (non) amministrare la nostra città”. Lo dichiara Silvia Sardone, europarlamentare e consigliere comunale della Lega.

Per Stefano Pavesi, consigliere della Lega in Municipio 8: “Il sindaco Sala vorrebbe una città ecologica e green ma si dimentica di sistemare le strade che, al primo acquazzone, diventano delle vere e proprie piscine. Vedremo poi nei prossimi giorni le buche che ne scaturiranno pericolosissime per biciclette e moto”. (MiaNews)

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here