Morto schiacciato da ascensore che stava riparando, tragedia a Pavia.

1362
Stickers on the floor of an elevator indicate where guests need to stand as part of new safety measures at a hotel in Lloret de Mar on June 22, 2020. - EU member state citizens and those from the passport-free Schengen zone were allowed freely into Spain, with no 14-day quarantines required following a national lockdown to stop the spread of the novel coronavirus. (Photo by Josep LAGO / AFP)

E’ stato schiacciato mortalmente dall’ascensore che stava sistemando, nella sua abitazione a Giovenzano, una frazione del comune di Vellezzo Bellini (Pavia).

La vittima era un uomo di 60 anni, titolare di un negozio a Certosa (Pavia).

Secondo quanto è emerso da una prima ricostruzione dei fatti compiuta dai carabinieri, il 60enne oggi era impegnato in un lavoro per riattivare l’ascensore di vetro, esterno alla sua casa di Giovenzano. L’uomo, per effettuare l’intervento, è entrato nel gabbiotto: l’ascensore era fermo al piano superiore.

Per cause ancora da accertare, la cabina si è improvvisamente sganciata, travolgendo il proprietario della casa. Un vicino ha subito lanciato l’allarme. Oltre ai carabinieri, sono intervenuti sul posto gli operatori del 118 e i vigili del fuoco. Ma per il 60enne negoziante non c’era purtroppo più nulla da fare. (ANSA).