Aree interne, Fontana: legge Delrio va rivista, province inutili e costose. Dai sindaci grida di dolore su energia.

153
foto IPP/Matteo Rossetti Milano 29/04/2022 Fratelli D’Italia assemblea programmatica nella foto: Attilio Fontana

“Oggi una voce emerge in modo chiaro: bisogna rivedere la posizione delle Province perché, così come sono previste dalla ‘Legge Delrio’, sono inutili, inefficienti e costose”. Lo ha detto oggi il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine della visita nelle ‘Aree Interne’ delle province di Lecco e Bergamo.

“Gli Enti locali – ha proseguito il governatore – a partire dai Comuni, sono i veri protagonisti amministrativi del nostro sistema. Sono loro che sul territorio devono concretizzare le attività. Noi, invece, come Regione, dobbiamo legiferare, programmare e controllare”. “Gli Enti locali, per un certo periodo – ha concluso Fontana – hanno rischiato di essere travolti dalle follie di riforme che, per fortuna, oggi si sono fermate”.

Sul fronte energia “la situazione inizia ad essere veramente grave, non soltanto per le aziende e per i cittadini ma anche per le istituzioni e per i Comuni. Raccolgo quotidianamente le grida di dolore che arrivano dai sindaci”: lo ha detto il presidente della Regione Attilio Fontana, ospite di ‘Sky Live in Firenze’. “L’energia è una cosa sulla quale sono convinto che il nuovo Governo dovrà intervenire immediatamente”, ha aggiunto il presidente lombardo.

Nel centrodestra “sicuramente ieri ci sono state delle evidenti difficoltà, delle incomprensioni ma sono assolutamente convinto che già da oggi e dai prossimi giorni si supereranno”: così il presidente della Regione Attilio Fontana, ospite di ‘Sky Live in Firenze’ ha commentato quanto successo ieri nella coalizione di centrodestra sul voto per l’elezione di Ignazio La Russa a presidente del Senato. Secondo Fontana “l’opportunità data di un governo eletto dagli italiani, con la certezza di una maggioranza forte, deve necessariamente portare a governare il Paese e a superare qualsiasi tipo di difficoltà”. “All’inizio si possono verificare delle incomprensioni ma sono assolutamente convinto che sia una cosa del tutto temporanea e che verrà superata”, ha ribadito.

Sul fronte energia “la situazione inizia ad essere veramente grave, non soltanto per le aziende e per i cittadini ma anche per le istituzioni e per i Comuni. Raccolgo quotidianamente le grida di dolore che arrivano dai sindaci”: lo ha detto il presidente della Regione Attilio Fontana, ospite di ‘Sky Live in Firenze’. “L’energia è una cosa sulla quale sono convinto che il nuovo Governo dovrà intervenire immediatamente”, ha aggiunto il presidente lombardo.(MiaNews)