Arti Marziali e Lotte Tradizionali, conosciamo Alessio Pasciulli.

260

Sono nato a Termoli, in Molise, sulle rive dell’Adriatico, e a 9 anni ero già sul tatami del mio Maestro Antonio Langiano per imparare lo Shuai Jiao (Lotta Cinese). Oggi ne ho 38 e il mio cammino nelle Arti Marziali col mio Maestro continua…

In età adolescenziale ho partecipato a varie gare di Kung-Fu Lei-Tai, ma alla fine mi sono specializzato solo nello Shuai Jiao. Grazie alle vittorie nei campionati italiani, ho partecipato a varie competizioni internazionali di Shuai Jiao, vincendo oltre 20 trofei. In particolare, sono stato campione europeo dal 2004 al 2011 oltre che nel 2019 a Roma nonchè campione del mondo nel 2013 in Cina. Le medaglie d’oro che ho conquistato sono la testimonianza della mia passione e del mio impegno in questa antica lotta. Ma anche della gratitudine che sento per il mio Maestro! Oggi sono anche Insegnante tecnico e Arbitro internazionale.

Essendo interessato ad esplorare il vasto mondo delle lotte tradizionali, nel 2021 a Costanza, Romania, per la prima volta ho partecipato alla World Cup di Qazaq Kuresi (Lotta Kazaka), nell’ambito del “Sabantoi Festival”, conquistando la medaglia di bronzo. Questa felice esperienza mi ha, poi, spinto a conoscere altre lotte e, così, su invito del presidente della Federazione Italiana Kurash e Lotte Tradizionali, Vittorio Giorgi, ho deciso di partecipare al Seminario internazionale di Kurash svoltosi recentemente a Roma, con docenti e staff venuti dall’Uzbekistan. E’ stata una esperienza molto interessante e formativa, culminata col raggiungimento della doppia qualifica di insegnante tecnico ed arbitro nazionale di Kurash. Posso dire che il Kurash è uno stile che ogni lottatore dovrebbe conoscere per ampliare il proprio bagaglio tecnico e le proprie abilità. Mi alleno ogni giorno, mi sento in grande forma e il mio prossimo obiettivo è partecipare ai Campionati Mondiali di Kurash per dare il mio contributo alla Nazionale italiana!