Borsa, giornata in recupero dopo avvio difficile dovuto a gas.

192
La Borsa di Milano. ANSA / Massimo Lapenda

Recuperano terreno le Borse europee dopo un avvio difficile con gli investitori che prendono le misure alla decisione della Russia di interrompere le forniture a Polonia e Bulgaria, ‘ree’ di non aver pagato il gas di Gazprom in rubli.

Il sentimento dei mercati è comunque fragile, a fronte di un orizzonte in cui si accumulano i rischi legati alla guerra, alla corsa dei prezzi, alla stretta monetaria e alla pandemia.

Londra, Parigi, Milano e Francoforte avanzano dello 0,3%, aiutate dai future su New York, tutti in forte rialzo. Il rublo sale di quasi l’1% sul dollaro a quota 74,75 mentre l’euro è sempre debole e cede lo 0,2% a 1,061 dollari, scontando i timori che l’attuale complesso contesto potrà avere per l’economia europea. La corsa del gas rianima anche il listino moscovita, con l’indice Moex che avanza del 2,5%, con Gazprom che sale del 3%. (ANSA).