L’Associazione Europea dei Casinò tiene il suo forum annuale dell’industria a Cannes

0
107
Il 25 e 26 giugno si terrà a Cannes, presso il Royal Casino JOA de Mandelieu, il 25 e 26 giugno, il Forum annuale dell’industria dell’Associazione Europea dei Casinò. Questo evento di due giorni riunisce membri, partner ed esperti di alto livello per scambiare opinioni e discutere le ultime tendenze nel settore dei casinò.
I partecipanti potranno partecipare a seminari sull’innovazione nel settore, sul ruolo dei casinò nella promozione del turismo e sull’uso della tecnologia in un ambiente moderno. I principali temi all’ordine del giorno saranno la regolamentazione della pubblicità del gioco d’azzardo e i nuovi sviluppi e la ricerca sul gioco d’azzardo responsabile.
“Siamo lieti di dare il benvenuto ai nostri membri, partner e stakeholder nella cornice eccezionale del Royal Casino JOA di Mandelieu-Cannes. Questo evento rappresenta un’eccellente opportunità per scambiare opinioni e discutere argomenti di interesse per il nostro settore. Inoltre, avremo un seminario dedicato al tema molto rilevante della regolamentazione della pubblicità del gioco d’azzardo, dove prevediamo un approccio cooperativo con l’obiettivo finale di proteggere i consumatori e combattere il gioco d’azzardo illegale”, ha dichiarato Per Jaldung, Presidente dell’ECA.
“L’industria dei casinò terrestri autorizzati in Francia innova e migliora costantemente l’offerta di intrattenimento per i nostri clienti e le economie locali. Per questo motivo il Forum dell’Industria su Innovazione e Tecnologia è un’opportunità ideale per discutere le migliori pratiche e le tendenze future. Siamo molto lieti di dare il benvenuto a persone chiave dell’industria dei casinò terrestri in Europa in uno dei più nuovi ed entusiasmanti casinò JOA nel sud della Francia”, ha detto Laurent Lassiaz, Presidente e CEO del Gruppo JOA.
L’Associazione Europea dei Casinò presenta la nuova struttura del consiglio di amministrazione
13 février 2020
13 febbraio 2020
L’Associazione Europea dei Casinò (ECA) ha annunciato una serie di cambiamenti nel suo consiglio di amministrazione, così come la nomina dell’Associazione dei Casinò cechi come nuovo membro.
Approvata in occasione della prima assemblea generale dell’ECA dell’anno, tenutasi presso l’ICE di Londra la scorsa settimana, la ristrutturazione vedrà l’aggiunta di un certo numero di nuove persone al consiglio di amministrazione dell’ECA.
Bettina Glatz-Kremsner di Casinos Austria e Jari Heino di Veikkaus si uniranno al consiglio di amministrazione per rappresentare rispettivamente l’Austria e la Finlandia. Pascal Camia della Société des Bains de Mer – Montecarlo è stato nominato anche vicepresidente della Corte dei conti europea.
Ciò fa seguito alla conferma del mese scorso da parte dell’ECA che Dietmar Hoscher si è dimesso dalla carica di vicepresidente, mentre anche Tracy Damestani si è recentemente dimesso dalla carica di vicepresidente. La nuova struttura del consiglio di amministrazione rimarrà in vigore almeno fino alle prossime elezioni generali del febbraio 2021.
“Il nuovo Consiglio, approvato dall’Assemblea, è ora pronto a lavorare sodo per promuovere gli interessi dei nostri membri e rafforzare la voce dell’industria europea dei casinò terrestri autorizzati”, ha dichiarato il presidente dell’ECA Per Jaldung. In particolare, l’ECA riafferma il suo impegno a combattere i casinò online illegali per restituire il mercato a società affermate come queste.
Nel frattempo, l’Assemblea Generale dell’ECA ha anche approvato la richiesta di adesione dell’Associazione dei Casinò cechi. L’organizzazione opera sulla base dei contributi dei suoi membri e conta otto membri operativi permanenti e affiliati.
Inoltre, l’ECA ha concesso certificazioni basate sul suo quadro di gioco responsabile ad alcuni dei suoi membri.
Le certificazioni sono state assegnate al Casino Société de Bains de Mer – Monte Carlo, Westdeutsche Spielbanken e Merkur Spielbanken Sachsen-Anhalt, entrambe in Germania, mentre il Grand Casino Beograd in Serbia ha rinnovato il suo certificato.
“Siamo lieti che i nostri membri siano impegnati nel gioco d’azzardo responsabile, il che indica una volontà generale di moltiplicare gli sforzi in questa direzione”, ha detto il signor Jaldung. “Non vediamo l’ora di lavorare insieme quest’anno e di rafforzare ulteriormente il settore dei casinò terrestri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here