Al via i Factanza Awards: il contest di Factanza Media che premia i migliori profili nel mondo digitale

Valorizzare il lavoro di divulgatori, creator e media che si impegnano quotidianamente per fornire contenuti informativi accessibili e di alto valore aggiunto, con un’attenzione particolare alle nuove generazioni.

È questo l’obiettivo della nuova edizione dei “Factanza Awards”, il contest di Factanza Media, che ha ricevuto più di 60 mila votazioni, e culminerà in due giornate celebrative, patrocinate del Comune di Milano, che si terranno presso il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, partner dell’iniziativa.                 

Dopo il successo del 2023, il riconoscimento dedicato all’eccellenza nell’informazione digitale ritorna per premiare chi si distingue nell’offerta di contenuti di qualità.

Il 14 giugno si terrà una cerimonia nella quale verranno premiati i candidati più votati dagli utenti di Factanza Media e selezionati da una giuria di esperti composta da Bianca Arrighini, Co-founder e CEO di Factanza Media, Livia Viganò, Co-founder e COO di Factanza Media, Dario Bressanini (vincitore della categoria Scienza e salute 2023), Cathy la Torre (vincitrice della categoria Diversità e inclusione 2023), Silvia Moroni (vincitrice della categoria Sostenibilità 2023), Francesca Florio (vincitrice della categoria Divulgazione Politica, Economica e Giuridica 2023), Carlotta Vagnoli (vincitrice della categoria Parità di genere 2023), Stefano Panini (Brand Lead di Cosmico) e Luca Roncella (Game Designer e Responsabile dell’area Gaming & Digital Interactivity del Museo). La serata rappresenta un importante momento di riconoscimento per coloro che si sono distinti all’interno del mondo dei social e non solo.

 

Nel corso della giornata del 15 giugno sarà celebrato, invece, il Community Day, una giornata ricca di panel e attività aperte alla community di Factanza Media. Parteciperanno giornalisti, creator e divulgatori di rilievo che discuteranno di temi cruciali come scienza, social media e salute mentale. Il programma completo è disponibile sul sito ufficiale di Factanza: https://awards.factanza.com/il-programma

 

Siamo entusiasti di vedere come questo evento sia cresciuto e si sia evoluto rispetto alla prima edizione. La partecipazione e l’interesse dimostrati dalla community ci incoraggiano a fare sempre di più”, ha dichiarato Bianca Arrighini, Founder di Factanza Media. “Quest’anno abbiamo voluto ampliare ulteriormente la nostra visione, coinvolgendo un numero ancora maggiore di talenti e offrendo nuove opportunità di incontro e dialogo. Invitiamo tutti a partecipare, sostenere e celebrare i propri divulgatori e creator preferiti. Solo insiemepossiamo continuare a crescere e lavorare per migliorare il panorama dell’informazione digitale”.

 

Negli anni ‘50 il fondatore Guido Ucelli definì la nostra istituzione il Museo del divenire del mondo. La definizione è ancora attuale rispetto alla dinamicità, ma non è più sufficiente per rappresentare interamente la nostra missione. Il Museo lavora da anni per abbandonare l’impostazione frontale e “uscire dalle vetrine”, per privilegiare una visione di insieme che metta in relazione le competenze tecnico-scientifiche con la società e i suoi attori. Scienza e tecnologia devono essere raccontate in modo nuovo e solo un approccio partecipativo consente di costruire i linguaggi più efficaci. Gli ambiti di applicazione nella quotidianità di un Museo sono molti: dalla gestione delle collezioni alla progettazione delle esposizioni, dalla proposta di attività nei laboratori interattivi alla selezione di eventi per la programmazione culturale”, commenta Barbara Soresina, Direttrice Operativa del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia. “In quest’ottica la collaborazione con Factanza apre uno scenario ideale per interpretare il Museo come una piazza, un luogo di espressione e confronto sulla contemporaneità, in un ponte sospeso tra il passato e il futuro”.

 

La competizione è suddivisa in sei sezioni: Da Vinci Award (Innovazione e nuove tecnologie), 1,5 Award (Comunicazione sulla crisi climatica), Humans Award (Rappresentazione e valorizzazione delle diversità, sponsorizzato da Amazon Music), Lumen Award (Divulgazione scientifica) e Cosmico Award (Evoluzione del mondo del lavoro).