Al Comune 1.200 richieste di occupazione suolo pubblico da commercianti.

0
206
Code agli ingressi in corso Vittorio Emanuele dopo la riapertura dei negozi di abbigliamento durante la fase 2 dell'emergenza Coronavirus a Milano, 18 maggio 2020.ANSA/Mourad Balti Touati

In cinque giorni sono 1200 le richieste arrivate al Comune di Milano da parte di negozianti per chiedere il permesso di occupazione di suolo pubblico e poter così allargare la propria attività all’esterno.

L’ amministrazione ha approvato una procedura semplificata, che non prevede il pagamento della tassa di occupazione di suolo pubblico, per andare incontro ai commercianti che subiscono la crisi economica a causa dell’emergenza Covid.

I commercianti potevano fare domanda dal 22 maggio e in pochi giorni sono 1200 le richieste arrivate che il Comune si è impegnato ad approvare entro 15 giorni dalla richiesta. Oggi sono stati rilasciati i primi permessi, sono una decina quelli firmati ad alcune attività commerciali, dalla periferia al centro città. (ANSA).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here