A Comer Industries e Marchesi Antinori il Premio Attrattività Finanziaria 2022 di Eccellenze d’Impresa.

114

Comer Industries per le società quotate e Marchesi Antinori per le non quotate sono i vincitori della quinta edizione del Premio Attrattività Finanziaria della partnership Eccellenze d’Impresa (Arca Fondi Sgr, Harvard Business Review Italia e GEA-Consulenti di direzione).

I premi sono stati consegnati da Ugo Loeser (Arca), Enrico Sassoon (HBR) e Luigi Consiglio (GEA) nel corso di un convegno che si è tenuto oggi presso Borsa Italiana.

Il Premio Attrattività Finanziaria è stato istituito nel 2018 da Eccellenze d’Impresa, il laboratorio di pensiero manageriale che ha l’obiettivo di trasferire la più avanzata cultura d’impresa internazionale all’imprenditoria italiana e di illustrarne il patrimonio inesauribile di creatività, energia e passione.

Il riconoscimento è suddiviso in due categorie, aziende quotate e non quotate, ed è stato attribuito da una giuria di alto prestigio composta da: Giovanna Della Posta, Amministratore delegato di INVIMIT; Marco Fortis, Vicepresidente di Fondazione Edison; Federico Ghizzoni, Presidente di Rothschild Italia; Raffaele Jerusalmi, già Amministratore delegato di Borsa Italiana; Emma Marcegaglia, Vice Chairman Chief, Executive Officer di Marcegaglia; e Corrado Passera, Amministratore delegato di illimity.

Comer Industries ha ricevuto il premio per la categoria aziende quotate con la seguente motivazione: «Comer Industries è il principale player globale nella progettazione e produzione di sistemi di ingegneria e soluzioni di meccatronica per la trasmissione di potenza. Quotata alla Borsa di Milano, con circa 4.000 addetti e 16 stabilimenti, la società è presente in 3 continenti nei settori delle macchine per l’agricoltura, dell’attrezzatura edile e per la selvicoltura, dell’energia e dell’industria. A seguito dell’acquisizione di Walterscheid Powertrain Group (2021), l’azienda supera oggi il miliardo di euro di ricavi consolidati. Comer Industries è caratterizzata da un business model solido e flessibile per rispondere prontamente alle esigenze del mercato e offre un’ampia gamma di prodotti per soddisfare richieste diversificate. L’azienda detiene infine oltre 100 brevetti, chiara espressione della forte propensione all’innovazione».

Marchesi Antinori, per la categoria aziende non quotate, è stata invece premiata in quanto a «performance finanziarie eccezionali, con marginalità molto elevata e crescita costante nel lungo periodo; una elevata e costante crescita organica, con valorizzazione e continuo sviluppo dei marchi storici premium della società; una rilevante crescita inorganica basata sulla ricerca continua di opportunità di acquisizione; un’eccellente grado di internazionalizzazione, pari al 64% delle vendite totali».

In occasione del convegno di attribuzione del Premio Attrattività Finanziaria, si è svolta inoltre una tavola-rotonda dal titolo Inflazione, materie prime, supply chain: nuove sfide per la competitività delle imprese italiane, alla quale hanno preso parte Matteo Storchi, Presidente e Amministratore delegato di Comer, Albiera Antinori, Presidentessa di Marchesi Antinori, Luigi Consiglio, Presidente di GEA-Consulenti di Direzione, Ugo Loeser, Amministratore delegato di Arca Fondi Sgr, e Marco Fortis, Vicepresidente di Fondazione Edison.

Ha concluso i lavori il rettore della LUISS Andrea Prencipe che ha pronunciato un keynote speech sui temi della più avanzata innovazione competitiva nelle imprese italiane.