Droga, sesso e alcool a profusione nel romanzo che descrive le vite di alcuni studenti Pavesi.
Apollo Edizioni pubblica il primo romanzo di Davide Rossi, scrittore residente a Vercelli, ma nato e cresciuto nella provincia di Pavia, dal titolo “E alla fine c’è la vita”.

Un romanzo che lo scrittore
ama definire “POP”, un po’ indie, un po’ generazionale. Struttura accattivante, fortemente influenzata dalla cinematografia, e ritmo frenetico, in pieno stile Ellis.
Ambientato nella Pavia universitaria, il romanzo racconta le vicende di cinque studenti alle prese con la crescita, il futuro e l’amore.

Droga, alcool, sesso ed eccessi scandiscono il ritmo della storia
fino alla soluzione finale.
Disillusi e svogliati, drogati e affamati di opportunità, questi sono i protagonisti di “E alla fine c’è la vita”.

Consultabile sul sito dell’editore:
https://www.apolloedizioni.it/epages/146609.sf/it_IT/?ObjectPath=/Shops/146609/Products/97