epa08408124 An employee looks at a vehicle on the lot of a Toyota dealership in Alexandria, Virginia, USA, 07 May 2020. Since March, auto retailers sold almost eight hundred thousand less vehicles than initially forecast for this period, according to J.D. Power. Some lawmakers are urging Congress to aid the auto industry over concerns about the economic ramifications of the ongoing coronavirus COVID-19 pandemic. EPA/MICHAEL REYNOLDS

Nel mese di maggio in Europa Occidentale (Ue+Uk+Efta) sono state immatricolate 623.812 auto rispetto a 1.444.173 dello stesso mese del 2019. Il calo è del 56,8%. Il totale del periodo gennaio-maggio è 3.969.714, pari a una contrazione del 42,8% sullo stesso periodo dell’anno scorso.

I dati sono dell’Acea, l’associazione del costruttori europei.

Il mercato che registra il peggior risultato è il Regno Unito (-89%), seguito da Spagna (-72,7%), Francia (-50,3%), Italia (-49,6%) e Germania (-49,5%).

In linea col mercato il calo di Fca, che a maggio ha immatricolato in Europa Occidentale (Ue+Uk+Efta) 44.099 auto a fronte delle 101.498 dello stesso mese del 2019, il 56,6% in meno. La quota è stabile al 7,1%. Da inizio anno le auto vendute dal gruppo sono 225.592, pari a un calo del 49,9% con la quota che scende dal 6,5 al 5,7%. (ANSA)