MUSICA MAESTRI!

A.A. 2021/2022

VII edizione
La Stagione dei Docenti
e dei Vincitori del Premio del Conservatorio 2021

Tra gli ospiti abituali della rassegna dei docenti del Verdi di Milano, domenica 3 aprile alle 18.00 torna sul palco della Sala Puccini Renato Donà che, insieme al pianista Gabriele Strata, propone un programma dedicato a Beethoven e Brahms.

Domenica 3 aprile

Sala Puccini ore 18.00

 

Introduzione al concerto a cura di Costanza Tuzzi

Johannes Brahms (1833-1897)

Sonata n. 1 in sol maggiore op. 78

Scherzo in do minore WoO 2, “Per la Sonata FAE”

 

Ludwig van Beethoven (1770-1827)

Sonata n. 9 in la maggiore op. 47, “A Kreutzer”

 

Renato Donà violino

Gabriele Strata pianoforte

 

Renato Donà ha suonato con celebri ensemble nelle prestigiose sale da concerto di tutto il mondo, in più di quaranta nazioni. Il suo interesse per la musica da camera gli ha consentito di collaborare con gli artisti più qualificati ed affermati, fra i quali Mario Brunello, Enrico Dindo, Anthony Pay, Bruno Giuranna, Rocco Filippini, Enrico Bronzi, Domenico Nordio, Marco Rizzi, Andrea Lucchesini, Danilo Rossi e molti altri. Ha avuto l’onore di svolgere attività concertistica in duo con il pianista Aldo Ciccolini: il CD con le Sonate di Franck, Debussy e Ravel ha segnato una fase importante nella loro collaborazione artistica ed è stato accolto con grande successo dalla critica internazionale (The Strad, CD Classica ecc.).

Come solista ha collaborato con importanti orchestre, fra cui l’Orchestra Filarmonica di Bacau, con la quale ha eseguito il Concerto di Brahms op. 77, e la Makris Symphony Orchestra di Belgrado, con la quale ha eseguito il Concerto di Beethoven per Musica Riva Festival. Franco Gulli lo ha definito «A splendid virtuoso of his instrument» e Pinchas Zukerman di lui ha scritto «He plays very beautifully…».

Ha ottenuto il Premio internazionale Anassilaos per la sua attività didattica e ha conseguito la laurea in Storia, con il massimo dei voti e la lode.

Gabriele Strata ha vinto nel 2018 il primo premio unanime alla XXXV edizione del prestigioso Premio Venezia, ottenendo la Targa del Presidente della Repubblica e la Medaglia della Presidenza del Senato, oltre alla medaglia della Camera dei Deputati per meriti artistici, consegnata dalla Presidente Onorevole Laura Boldrini. La prossima stagione include concerti alla Berlin Philharmonie (Berlin Symphony Orchestra), al Barbican Centre di Londra (Guildhall Symphony Orchestra), a Pechino, Shanghai e Shenzhen (European Symphony Orchestra) e a Venezia (Orchestra del Teatro la Fenice). Ha suonato in sale prestigiose (Royal Concertgebouw di Amsterdam, Teatro La Fenice di Venezia, Philharmonic Hall di Bratislava, Laeiszhalle di Amburgo e Steinway Hall di Londra). Rai Radio 3, Sky Classica HD e la portoghese Radio Antena 2 hanno più volte trasmesso suoi recital. In formazione cameristica si è esibito alla Wigmore Hall, alla Milton Court Concert Hall di Londra e al Lincoln Center di New York per la Chamber Music Society. Diplomato in pianoforte con menzione d’onore al Conservatorio di Vicenza con Riccardo Zadra e Roberto Prosseda, ottiene il Master’s degree alla prestigiosa Yale University con Boris Berman. Studia all’Accademia di Santa Cecilia a Roma con Benedetto Lupo, e a Londra alla Guildhall School of Music con Ronan O’Hora.

 

 

Ingresso consentito solo con green pass rafforzato e mascherina FFP2.

Prenotazioni: biglietteria@consmilano.it.