Giro d’Italia, domani crono finale, il Prefetto invita a restare a casa.

0
302
epa08768684 Australian rider Jai Hindley (C) of Team Sunweb celebrates on the podium after retaining the best young rider's white jersey following the 19th stage of the 2020 Giro d'Italia cycling race over 124.5km from Abbiategrasso to Asti, Italy, 23 October 2020. The weather conditions led to a protest of the riders resulting in a reduction of the route scheduled for the 19th stage. EPA/LUCA ZENNARO
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Non ci sono divieti ma, alla luce dell’emergenza coronavirus, dalla Prefettura di Milano arriva un fermo invito al pubblico, rilanciato dagli organizzatori del Giro d’Italia, a non scendere in strada per assistere dal vivo all’ultima tappa della corsa, una cronometro di 15.7 chilometri da Cernusco sul Naviglio fino al cuore del capoluogo lombardo, piazza Duomo.

Per una volta, di fronte alla crescita di contagi, in particolare nella metropoli, è meglio rinunciare alla consueta festa di popolo, come quella di tre anni fa, quando l’ultimo arrivo a Milano attirò migliaia di appassionati e curiosi lungo il percorso fino al Duomo.

“Seguite il Giro in tv”, è in sostanza l’invito lanciato dagli organizzatori del Giro e in particolare dal direttore di corsa, Mauro Vegni.

Lo condivide anche Rai Sport, con gli hashtag #stateacasa, #girointv, accogliendo la richiesta del prefetto Renato Saccone, per altro appassionato di ciclismo, di tentare di dissuadere il pubblico, durante le trasmissioni sul Giro, affinché non segua la cronometro in strada. (ANSA).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here