Andrea Iannone nuovo Brand Ambassador Piquadro.

0
883

Piquadro annuncia il suo ritorno al mondo dei motori, scegliendo come Brand Ambassador Andrea Iannone, pilota di MotoGP al momento in forze nel Team Suzuki Ecstar e dal prossimo anno atleta di punta di Aprilia.

Andrea Iannone incarna perfettamente lo stile sport glam di Piquadro per il suo look sportivo anche fuori dal paddock e per la scelta di prodotti performanti ad alto contenuto tecnologico.

I concetti fondanti di Piquadro – tecnologia e design – si sposano perfettamente al mondo dei motori e ai suoi valori di sfida e di ricerca incessante verso standard altissimi di qualità attraverso nuove tecnologie.

Particolarmente innovativo è lo zaino Brief indossato da Andrea  Iannone,  dedicato a chi viaggia per lavoro e ha due esigenze molto precise: performance e stile. Lo zaino è realizzato in un pellame morbido ma molto resistente ed è dotato di parecchie funzioni, alcune più semplici e altre molto tecnologiche. La prima è Connequ, un dispositivo per la geolocalizzazione di prossimità da connettere via Bluetooth allo smartphone  grazie ad una app disponibile su App Store e Play Store.  Una volta connesso allo smartphone, il dispositivo Connequ funziona come un allarme: fa squillare il cellulare quando la connessione viene a mancare perché qualcuno vi sta portando via lo zaino o lo state dimenticando in treno o in aereo e permetterà di localizzare l’ultima posizione dello zaino al momento in cui è avvenuta la disconnessione.

Lo zaino è anche predisposto alla tecnologia Bagmotic di Piquadro che consente un livello di interazione superiore rispetto al Connequ. All’interno si trova infatti una tasca specificamente pensata per contenere un powerbank acquistabile in tutti i negozi e sul sito internet di Piquadro. La batteria, non soltanto permette di ricaricare fino a cinque volte lo smartphone per induzione, ma è anche in grado di svolgere le stesse funzioni di geolocalizzazione del Connequ.

La placca USB e mini USB sul fianco permette di ricaricare la batteria e di collegare lo smartphone con un powerbank nel caso di cellulare che non si ricarica per contatto. Sempre in tema di sicurezza, lo zaino è dotato di una speciale tasca per il portafoglio con protezione RFID, cioè schermata per evitare clonazioni delle carte di credito, e ha una serratura a combinazione che chiude lo scomparto più importante, quello che contiene il computer.  Non solo, c’è anche un cavetto antifurto, un amico prezioso quando si è seduti in un bar o in un ristorante perché permette di assicurare lo zaino alla sedia fissandosi alla chiusura con combinazione. Lo spazio all’interno dello zaino è organizzato con uno scomparto principale che contiene una tasca imbottita per un PC da 10,5 pollici e una per iPad. La sua particolarità è che si separa per tre quarti dallo zaino per velocizzare il controllo al check-in. Lo scomparto fontale ha invece delle tasche piatte per cellulare, penne, carte di credito e piccoli oggetti che è utile avere a portata di mano senza dover pescare nello zaino alla rinfusa. Negli spallacci imbottiti si trova una tasca per le tessere che è pratico avere sempre sotto mano, come il badge o l’abbonamento ai mezzi di trasporto urbani. La fascetta con magnete che si trova sul fronte serve invece per fissare velocemente gli auricolari all’esterno dello zaino e averle sempre a portata di mano. Lo schienale dello zaino è imbottito e sagomato, per garantire il massimo confort e attutire i colpi; qui troviamo la fascia per l’aggancio al trolley che, eventualmente si può chiudere sul fondo creando un’altra tasca.

In qualità di Brand Ambassador  il pilota avrà anche il logo Piquadro sul casco e sarà coinvolto in attività digital sulle sue pagine social.

La partnership è stata siglata grazie alla consulenza di LGS SportLab, agenzia specializzata nella gestione dei diritti di immagine, del marketing e della comunicazione in ambito sportivo – che ha supportato Piquadro in tutte le fasi del progetto, dall’individuazione del talent più adatto alle proprie esigenze comunicative, alla supervisione delle attività di comunicazione.

ANDREA IANNONE

Andrea Iannone nasce a Vasto il 9 agosto del 1989.

Le sue qualità sono evidenti fin da subito e, ad appena 15 anni, è già in sella ad una Aprilia nel Mondiale 125cc. Nel 2010 effettua il nuovo salto di categoria, sulla FIMMCO Speed Up e a fine stagione, al suo primo anno in Moto2, si piazza in terza posizione con 199 punti.

Nel 2013 passa in MotoGP, come pilota ufficiale Ducati con il Pramac Racing Team.

Nel 2015 entra a far parte del Team Ducati Factory, concludendo la stagione al quinto posto nella classifica mondiale con tre podi a Losail, al Mugello e a Phillip Island. Il 2016 gli regala grandi gioie: riporta alla vittoria la Ducati DesmosediciGP, a digiuno da ben 6 anni, con la vittoria sul circuito austriaco di Zeltweg; durante il GP d’Italia, sul circuito del Mugello, sigla il record mondiale di velocità, raggiungendo i 354,9 Km/h. Dal 2017 è pilota ufficiale del Team Suzuki Ecstar. Dalla prossima stagione correrà per Aprilia.

Instagram: https://instagram.com/andreaiannone

 

 

PIQUADRO

 

Piquadro è un marchio italiano di prodotti tech-design per business traveller. I tre valori che ispirano il marchio – design, funzionalità e innovazio­ne tecnologica – si fondono nei prodotti Piquadro con il sapore della lavorazione ar­tigianale italiana, la qualità dei pellami pregiati e la cura per il dettaglio. In ogni collezione Piquadro propone un’ampia gamma di borse, valigie e piccoli accessori in cui l’originalità e l’e­leganza dello stile italiano si uniscono ad una studiata praticità e affidabilità al servizio del lavoro, del viaggio e dei ritmi intensi della vita contemporanea. L’anima del marchio – Tech Inside – si trova die­tro al design di ciascun prodotto. Qualità e tecnologia, perfettamente combinati nei prodotti Piquadro, permettono la realizzazione di accessori capaci di unire l’estetica alla performance intesa come comfort nell’utilizzo, ottimizzazione degli spazi e protezione del contenuto. Ogni articolo è pensato per chi si sposta portando sempre con sé dispositivi tecnologici come computer portatili, tablet e cellulari. La tecnologia è un valore che fa davvero la differenza nei prodotti Piquadro anche se non è mai ostentata, anzi è sapientemente ce­lata e solo l’uso quotidiano permette di scoprirla. I pellami, esclusivamente italiani, provengono prevalentemente dal distretto conciario toscano, la cui antica tradizione ne fa il più noto e prestigioso a livello mondiale. Abbinati a tessuti tecnologici di ultima generazione, danno origine a prodotti dall’estetica riconoscibile ed essenziale in colori classici e tinte inedite. L’attenzione alla qualità è fondamentale per guadagnare e conservare la fiducia dei consumatori. Per questo i prodotti e le materie prime sono sottoposti a rigorosi test per verificarne re­sistenza, integrità strutturale, idrorepellenza e non tossicità. La sede di Piquadro si trova a Gaggio Monta­no, a metà strada tra Firenze e Bologna. È qui, nell’avveniristico stabilimento sulle colline dell’Appennino Tosco-emiliano, che vengono condotte tutte le fasi di progettazione, produzione, acquisto, controllo qualità, logistica, marketing, comunicazione e distribuzione.

Il marchio Piquadro è di proprietà del Gruppo omonimo quotato dal 2007 alla Borsa Italiana e operante nel settore della pelletteria anche attraverso i marchi The Bridge e Lancel. Capisaldi per i tre brand sono la cura per i dettagli e la qualità della lavorazione e dei pellami ma, mentre il prodotto Piquadro si distingue per un design innovativo e un contenuto tecnologico, quello The Bridge esalta il sapore vintage della lavorazione artigianale toscana e infine le collezioni Lancel incarnano l’allure parigina di una maison fondata nel 1876. La rete distributiva si estende su oltre 50 paesi nel mondo e conta su 186 monomarca che includono 101 boutique a insegna Piquadro (64 in Italia e 37 all’estero di cui 57 DOS-directly operated stores e 44 in franchising), 15 boutique a insegna The Bridge (12 in Italia e 3 all’estero di cui 9 DOS-directly operated stores e 6 in franchising) e 70 boutique a insegna Lancel (58 in Francia e 12 all’estero di cui 61 DOS-directly operated stores e 9 in franchising). Il fatturato consolidato del Gruppo, relativo all’esercizio 2017/2018 chiuso al 31 marzo 2018, è pari a 97,6 milioni di Euro e l’utile netto consolidato è pari a circa 4,8 milioni di Euro.

 

www.piquadro.com

Facebook: https://www.facebook.com/Piquadro.IT

Twitter: https://twitter.com/piquadrofficial

Instagram: https://instagram.com/piquadrofficial

Youtube: https://www.youtube.com/user/PIQUADROspa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here