Mom Empowerment Day: a Milano un focus sulle mamme lavoratrici insieme alle grandi aziende.

180

Come si sentono le mamme lavoratrici italiane? Come si occupano di loro le principali aziende sul mercato? Quali strumenti possono mettere in campo per sostenere e agevolare la conciliazione vita-lavoro? Punta a rispondere a queste e ad altre domande l’evento dedicato al Mom Empowerment in azienda che si terrà venerdì 28 ottobre a Milano (presso Spazio 78) e in diretta streaming. A organizzarlo è Me First, start up fiorentina fondata dalla psicologa, psicoterapeuta (e mamma), Cristina Di Loreto.

«I numeri che ci parlano della maternità in azienda sono sempre più preoccupanti – commenta Cristina Di Loreto -. Le imprese italiane continuano a perdere ogni anno migliaia di donne preparate e competenti per la difficoltà di conciliare vita e lavoro. Nel 2019 in Italia circa 37.611 neo mamme hanno rassegnato le loro dimissioni dichiarando, in circa 21.000 casi, che il motivo era l’impossibilità di conciliare la vita lavorativa con quella familiare. Nell’anno della pandemia sono state 96mila. Tra queste 4 su 5 hanno figli con meno di 5 anni. Per invertire il trend, la maternità dovrebbe essere accompagnata da programmi di training e supporto psicologico adeguati anche in azienda. Me First si sta facendo promottrice di un cambiamento su questo tema. In quest’ottica rientra un appuntamento annuale come questo, capace di rispondere a domande ed emozioni (a volte ingombranti) che la genitorialità porta con sé».

L’evento, che verrà moderato dalla giornalista Silvia Galeazzi, è previsto dalle 15 alle 18. Oltre a Cristina Di Loreto interverranno: Francesca Nava Hr Peolple Caring & Culture Senior Specialist presso la multinazionale di consulenza BIP, Fabiana Festa Group HR director Bialetti, Marco Gallo Managing Director HRC International Group, Arianna Visentini Ceo e co-founder Variazioni, Valeria Icardi Barilla coustumer team director e D&L Board member for Italy, Andrea Laudadio Head of TIM Academy e Development.

Durante il dibattito non mancherà un focus ad ampio raggio sulla generitorialità, sul ruolo del papà e quanto sia importante la sua figura come sostegno alla mamma e al suo benessere.

 

Per prenotarsi su zoom usare questo link: https://mefirstacademy.com/mom-empowerment-day/

 

Me First, con la sua Academy strutturata e il suo team di psicologi e psicoterapeuti, è la prima palestra di crescita personale unicamente pensata per i bisogni di una mamma e per il suo benessere individuale. L’attività si occupa del benessere mentale della mamma come individuo ma anche delle mamme in azienda, andando ad ampliare nelle imprese interessate l’offerta per la Diversity and Inclusion. Me First è l’acronimo di Mentoring, Empowerment, Flessibilità, Immersione, Ritualità, Strategie e Trappole su cui la startup ha costruito sette tappe propedeutiche al cambiamento della mamma, oltre che le risposte alle principali difficoltà che incontra, tra cui senso di colpa materno, senso d’inadeguatezza, time management. Il metodo Me First è stato validato dalle risposte date da 400 mamme a un questionario preliminare, oltre che dall’efficacia su centinaia di loro. Le mamme di solito apprendono il metodo con un’esperienza di self coaching in streaming, per video-tappe, accompagnata da una community dove tutte le partecipanti fanno rete e due salotti di confronto (uno aperto ai papà). Me First nel 2021 si è classificata tra le prime dieci startup dell’iniziativa “Forti insieme” lanciata da Pantene con Chiara Ferragni su oltre 1600 partecipanti al premio.

I profili Instagram ufficiali di Me First sono @cristinadiloreto_tbs e @mefirstacademy