Gabriella Pettinato e le sue magnifiche opere d’arte

2274

di Isabella D’Ambrogio

Gabriella Pettinato, siciliana di origini, e’ non solo un’artista ma anche poliziotta milanese.

Un particolare connubio vista la diversità fra le due professioni: una fantasiosa, libera, creativa, l’altra rigida, categorica, inflessibile.

Di carattere estroverso,  partecipa a tutte le attività milanesi: arte, moda in primis.

Con passione si dedica al disegno e alla pittura esprimendo in modo istintivo, e da autodidatta, quello che la sua anima richiede, dando vita a bellissime opere.

Nel  1992 inizia a esporre le proprie opere, nel 2015 entra a far parte dei soci dell’ente “Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente” al Museo della Permanente a Milano, dopodiché inizia a esporre sia in Italia che all’estero.

Guardando le sue creazioni si può notare un delizioso mix di colori, dai toni accesi dell’azzurro ai caldi del giallo, sfumando poi verso l’arancione e il rosso.

Un arcobaleno di tonalità che risplende nelle bellissime opere dell’artista, opere che non solo sono dipinte su tela, ma vengono anche riprodotte su ceramiche, accessori, tessuti, e servizi da caffè.

Un’arte speciale e particolare e’ quella da cui Gabriella si lascia ispirate: klimt, Picasso, ma anche dai disegni che spesso si trovano sulle ceramiche di Caltagirone, cittadinada cui peraltro ha origine.

Donne ma anche fiori, a volte stilizzati e a volte perfettamente dettagliati, sono i protagonisti indiscussi dell’arte della Pettinato.

Da vedere, da comprare, ma soprattutto da ammirare!