Sala: 8.500 pasti al giorno distribuiti.

382

“Grazie al decreto Sostegni-bis l’Amministrazione Comunale ha ricevuto quasi sei milioni di euro dal Governo che saranno spesi per allargare la platea dei beneficiari dei contributi e dei buoni spesa, per sostenere il Terzo Settore nell’acquisto di derrate alimentari riservate alle fasce deboli della popolazione e per offrire pasti caldi attraverso le mense solidali e con il coinvolgimento di Milano Ristorazione”.

Così sui social il sindaco Giuseppe Sala. “Milano prosegue nel fare il possibile per aiutare le famiglie più in difficoltà a causa dell’emergenza legata al Covid-19. – spiega Sala – Nei giorni scorsi il Comune di Milano ha inoltre deciso di convertire lo spazio di proprietà comunale di via Aldini 72 (Municipio 8 ) in una mensa solidale e di proseguire con l’utilizzo di un altro spazio comunale, in viale Monza 335 (Municipio 2), con la stessa funzione. Al momento, a Milano, sono serviti 8500 pasti al giorno a chi ne ha bisogno, a cui se ne aggiungeranno almeno altri 150 grazie alla riconversione dell’edificio di Via Aldini. Siamo consapevoli della profonda difficoltà di questo periodo della popolazione a livello economico e sociale e faremo tutto il possibile, ogni volta che ne avremo l’opportunità, per mostrare il nostro concreto supporto ai cittadini milanesi”.(MiaNews)