Peculato, GdF arresta direttore Fiera Bergamo ed altre 2 persone.

0
364
Agenti della Guardia di Finanza durante l'operazione che ha portato al sequestro di 16 siti che commercializzavano on line oltre 400.000 prodotti contraffatti di abbigliamento ed accessori di noti marchi nazionali ed internazionali. L'accusa è di introduzione e commercio di prodotti falsi sul territorio nazionale, Bergamo, 7 Novembre 2013. ANSA/ UFFICIO STAMPA/ GUARDIA DI FINANZA +++ NO SALES, EDIOTRIAL USE ONLY +++

Il direttore dell’Ente Fiera di Bergamo Stefano Cristini è stato arrestato dalla Guardia di finanza di Bergamo e si trova ora ai domiciliari, accusato di aver simulato falsi rimborsi spese intestati a ignari dipendenti, per appropriarsi indebitamente, nel corso degli anni, di oltre 140 mila euro.

L’accusa è di peculato, in concorso con il cassiere e con altri personaggi chiave nella gestione della Promoberg.

Sono state inoltre disposte due misure interdittive a carico del segretario generale Luigi Trigona e del presidente del collegio sindacale Mauro Bagini, che sono stati sospesi dal servizio.

In tutto gli indagati sono 7 e ricoprono varie funzioni e cariche all’interno dell’Ente Fiera: le rispettive abitazioni, gli studi professionali e gli uffici di Promoberg sono stati perquisiti. L’obiettivo degli inquirenti è quello di fare luce sugli episodi emersi fino a oggi e su altre situazioni riferite alla gestione e ai bilanci dell’Ente Fiera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here