Un momento dei preparativi nei seggi elettorali di Napoli per le elezioni del sindaco oggi 14 maggio 2011. L'insediamento dei circa 13 mila seggi elettorali, avvenuto nel pomeriggio, è stato l'ultimo tassello del complesso puzzle organizzativo che darà il via a una tornata amministrativa caratterizzata da una forte valenza politica a livello nazionale. Del resto, in tempo di federalismo, in ballo c'é la guida di 1.315 comuni (30 i capoluoghi di provincia, tra cui Milano, Torino, Bologna e Napoli), e 11 province, vale a dire Mantova, Pavia, Treviso, Ravenna, Lucca, Macerata, Campobasso e Reggio Calabria, Gorizia e Trieste. ANSA/CESARE ABBATE/
Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

Si è chiusa a Milano la presentazione delle liste in vista delle elezioni comunali del 3 e 4 ottobre. Agli uffici di via Larga, sede dell’anagrafe cittadina, sono arrivate 28 liste in tutto, mentre sono 13 i candidati a sindaco.

Tra loro c’è il sindaco uscente e ricandidato del centrosinistra Beppe Sala, che ha otto liste a suo sostegno: quella del Pd, Volt, la lista civica Beppe Sala Sindaco, Milano Radicale, Riformisti con Sala, Milano in salute, Europa Verde, Milano Unita. Per quanto riguarda il centrodestra il candidato sindaco Luca Bernardo è sostenuto dalla lista della Lega per Salvini Premier, Forza Italia, la lista civica Luca Bernardo, Milano Popolare, Fratelli d’Italia, Partito Liberale Europeo.

Il Movimento 5 stelle ha presentato la lista che vede come candidata la manager Layla Pavone. Sono tre invece i candidati sindaci che si rifanno alla galassia della sinistra radicale: Natale Azzaretto con la lista del Partito comunista dei lavoratori, Pascale Alessandro Fabio con il Partito Comunista, Marco Muggiani con il Pci. C’è poi la lista di Potere al Popolo che ha come candidata sindaca Bianca Miriam Tedone. Il candidato sindaco della sinistra Gabriele Mariani è appoggiato dalle liste Milano in Comune e dalla lista Civica Ambientalista.

I socialisti hanno presentato le liste Socialisti di Milano e Milano Liberale con il candidato sindaco l’ex assessore comunale Giorgio Goggi, c’è poi la lista del Partito Gay il cui candidato sindaco è Mauro Festa. Tra i candidati sindaci c’è anche un no vax, Teodosio De Bonis della lista del Movimento 3V.

C’è poi Gianluigi Paragone con due liste, Milano Paragone sindaco e Grande Nord. C’è infine la lista Milano inizia qui con candidato sindaco Bryant Biavaschi. (ANSA).

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni