Bilancio, Sala: chiederemo parere a Governo su avanzo e faremo decreto ad hoc. No tagli a welfare.

255
Il sindaco Giuseppe Sala alla partenza del convoglio di aiuti da Rho Fiera (Foto Facebook Beppe Sala)

“Il governo in questi giorni chiederà un parere agli organi preposti sul bilancio di Milano per capire se si può spendere l’avanzo 2021. In caso contrario faranno un decreto apposito”.

Lo ha spiegato il sindaco Giuseppe Sala a margine dell’inaugurazione del Forum del Welfare 2022 ‘Milano città giusta. Costruiamola insieme’, al teatro Elfo Puccini.

“Mi hanno detto che dovrebbero farlo abbastanza rapidamente, anche perché noi per chiudere il bilancio dobbiamo prima approvarlo in giunta, poi rivolgerci alle commissioni e farlo approvare al consiglio”, ha detto. “Penso che riusciremo a far approvare il bilancio al consiglio comunale entro 31 luglio”, ha poi detto il primo cittadino dal palco del teatro Elfo Puccini.

“Ho dialogato con il governo sul bilancio perché in questo momento storico è impensabile tagliare sul welfare. Continueremo con un modello fatto da una presenza attiva dell’amministrazione, ma anche da una partecipazione importante del terzo settore”. Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala a margine dell’inaugurazione del Forum del Welfare 2022 ‘Milano città giusta. Costruiamola insieme’, al teatro Elfo Puccini. “Da anni lavoriamo in questo modo ma stiamo cercando di affinare sempre di più il modello con l’aiuto dell’Assessore Bertolé”, ha continuato. “Per gestire bene il welfare bisogna avere una giusta visione politica ma essere anche dei buoni amministratori di risorse. Quando si investono 540 milioni di euro all’anno è qualcosa di non indifferente”.

“È giusto avere un modello di crescita”, ha poi detto il sindaco intervenendo dal palco del Forum. “È sbagliato avere una città dove si privilegia eccessivamente un certo tipo di modello che non riconosce la creazione di valore nella differenza tra le classi sociali. Il più dei milanesi ha dentro il sentimento della comunità e della collettività. Sono positivo per il lungo periodo: se Milano riuscirà a fare bene sul welfare ci sarà un’onda positiva che si diffonderà per tutto il Paese”, ha concluso.

“Il PNRR finanzia gli investimenti sulle infrastrutture ma bisogna mettere in condizione i sistemi di funzionare”. Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala intervenendo durante il Forum del Welfare 2022 ‘Milano città giusta. Costruiamola insieme’. “Si può finanziare un asilo, ad esempio, ma se non si ha la capacità di avere strumenti adatti per farlo funzionare, come materiale e insegnanti, la cosa non funziona. Bisogna essere precisi nella lettura su quelli che sono i bisogni”, ha concluso.

(MiaNews)