Area C, Sala, polemiche strumentali, resteremo così.

0
116
Auto entrano nelle vie del centro dal varco di Area C in corso di Porta Romana, 7 gennaio 2020. Restano ancora attive a Milano le misure anti inquinamento adottate in seguito all'aumento dei livelli di Pm10.
Nonostante la tregua concessa dallo smog nella giornata di domenica, non sussistono ancora le condizioni per revocare i divieti temporanei di primo livello scattati venerdì scorso: anche oggi, dunque, in città e in provincia confermato lo stop alla circolazione dei veicoli più inquinanti, motori Euro 4 diesel compresi. Ansa/Matteo Corner

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

“La polemica su Area C è strumentale da parte di una forza di opposizione che non riesce a produrre nessuna idea per la città e utilizza questo per opporsi. Per chi deve lavorare, presupponendo che si vada prima delle 10 e mi pare che sia la normalità, il problema non c’è. Dopo chi viene in centro in questa situazione? Noi staremo fermi così sempre disponibili, se cambiassero le condizioni, ad essere molto flessibili”. Lo ha detto il sindaco, Giuseppe Sala, a margine della commemorazione per ricordare le vittime del Covid in piazza della Scala chiarendo la posizione della Giunta in merito al dibattito su Area C.

In merito alla discussione su Area C “la politica ormai è questa: fare esposti in Procura, chiedere che il Prefetto di autorità intervenga, vuol dire che non c’è un’idea diversa, è una politica molto triste quella che porta a fare esposti in Procura, qualcuno se ne prenderà la responsabilità e ne riparleremo tra qualche anno. Poi vedremo cosa succederà se le cose vanno avanti così”.

Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala, a margine della commemorazione per ricordare le vittime del Covid in piazza della Scala. “Qualcuno se ne prenderà con precisione la responsabilità e non mi riferisco solo a consiglieri comunali di Milano ma anche ad assessori della Regione Lombardia che continuano a minacciare esposti e in tal modo rendono difficile sostenere i rapporti tra Comune e Regione – ha proseguito il sindaco -. Se un mio assessore si permettesse di minacciare un esposto in Procura senza la mia autorizzazione io lo caccerei il giorno dopo, se non lo fai vuol dire che la vedi così anche tu”.(MiaNews)

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here