Sassuolo’s Gianluca Scamacca (L) scores the 0-2 goal during the Italian serie A soccer match between FC Inter and Sassuolo at Giuseppe Meazza stadium in Milan, 20 February 2022. ANSA / MATTEO BAZZI

L’Inter getta al vento l’occasione del controsorpasso al Milan in vetta alla classifica, crolla in casa perdendo 0-2 contro un ottimo Sassuolo e vede addirittura allontanarsi i rossoneri in testa, ora a +2 (ma con una gara in più), in attesa del Napoli che domani a Cagliari ha l’occasione di superare i nerazzurri.

Quella che, dopo ieri, sembrava potesse essere la giornata del ritorno al primo posto per gli uomini di Simone Inzaghi si è trasformata nella conferma che qualcosa si è rotto in casa nerazzurra: e infatti Inzaghi dira’ che “se vuoi vincere lo scudetto, non puoi permetterti un approccio del genere”.

I gol di Raspadori e Scamacca hanno certificato la crisi interista nel peggior primo tempo della stagione, seguito poi da una ripresa più di nervi che di gioco. (ANSA).

“Sono molto arrabbiato per l’approccio della squadra alla gara: avevamo avuto tre giorni dopo il Liverpool, e ne avevamo parlato…Se vuoi vincere lo scudetto, non puoi avere questo approccio. E’ una partita che non va bene. Ora ci aspettano 13 finali”.

Cosi’ Simone Inzaghi commenta il pesante ko in casa col Sassuolo, che consente al Milan capolista di guadagnare un altro punto di vantaggio in testa (ora +2). “Gli episodi non ci hanno favorito, avevamo delle assenze, ma non dobbiamo attaccarci a questo – ha aggiunto il tecnico nerazzurro, a Dazn – C’e’ mancata brillantezza, fisica e mentale. Abbiamo sbagliato l’approccio e preso due gol che di solito non si prendono”.

A preoccupare Inzaghi “sono i gol presi piu’ che le difficolta’ degli attaccanti: di occasioni ne abbiamo sempre tante, si sbloccheranno”. (ANSA).