L’Inter trova il pari nel finale all’Olimpico. Ma Conte non ci sta: gol della Roma irregolare.

0
390
Inter's goalkeeper Samir Handanovic (R) in action against RomaÕs Edin Dzeko (L) during the Serie A soccer match between AS Roma and FC Inter at the Olimpico stadium in Rome, Italy, 19 July 2020. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Roma e Inter pareggiano 2-2 (1-1) nel posticipo della 34/a giornata del campionato di calcio di Serie A. La squadra di Antonio Conte era passata in vantaggio dopo 15′ con De Vrij, ma è stata raggiunta al 46′ del primo tempo da Spinazzola.

Nella ripresa, al 12′, l’armeno Mikhitaryan ha portato avanti i padroni di casa, che però sono stati raggiunti nel finale su rigore da Romelu Lukaku. Roma 5/a con 58 punti, Inter 2/a a 71 lunghezze.

“Non cerco scuse, e a questi ragazzi posso solo dire ‘bravi’. Hanno fatto un calendario per metterci in difficoltà. Gli orari li sceglie la lega? forse non eravamo presenti quando li hanno stilati, e il nostro è folle. E’ la terza volta consecutiva che giochiamo contro una squadra che ha avuto un giorno, un giorno e mezzo di riposo in più di noi. I compromessi nei confronti dell’Inter sono sempre negativi, e se deve volare uno schiaffo lo prende sempre l’Inter. Se andate a vedere, nell’ultima giornata è successo qualcosa d’incredibile, non potete non vedere cosa è accaduto”.

E’ un Antonio Conte durissimo quello che, dai microfoni di Sky Sport, si sfoga al termine di Roma-Inter. “Ora noi rientriamo alle 4 di mattina – dice ancora – domani fai defaticante e poi prepari la partita delle 21,45 contro la Fiorentina”.

“Non è una situazione dubbia. Io l’ho vista chiaramente: Kolarov non prende assolutamente la palla, ma il calcagno di Lautaro. Ho massimo rispetto per gli arbitri, anche loro stanno vivendo una situazione anomala, sono sotto pressione. Non mi voglio attaccare a queste situazioni: non lo meritano, anche loro possono sbagliare. Di Bello ha sbagliato, ma ha fatto la sua partita”. Così Antonio Conte, intervistato da Sky, sull’episodio dubbio, dal quale è poi nato il gol del pari della Roma. L’arbitro Di Bello, anche dopo essere andato al Var, non ha ritenuto falloso l’intervento del serbo sullì’argentino e ha convalidato la rete dei giallorossi. “All’intervallo eravamo molto arrabbiati – ha detto ancora Conte -, perché sapevamo che era successa una situazione ingiusta”. Un’altra battuta polemica: ” Se si parla di campionato sotto le righe per l’Inter non oso immaginare cosa si possa dire di chi non ha centrato l’obiettivo della Champions”. (ANSA).

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here