L’Atalanta non si ferma, altri 5 gol al Parma.

0
241
epa08108278 Atalanta's players take a selfie photo after the Italian Serie A soccer match Atalanta BC vs Parma Calcio at the Gewiss Stadium in Bergamo, Italy, 06 January 2020. EPA/PAOLO MAGNI

Per l’Atalanta il momento magico continua, e a suon di gol, replicato con il Parma il 5-0 rifilato al Milan prima di Natale: la sfida con il Parma è praticamente a senso unico, con i bergamaschi avanti già 3-0 nel primo tempo con le reti di Gomez, Freuler e Gosens.

Nella ripresa la doppietta di Ilicic completa il pokerissimo: esulta Gasperini che dopo tre mesi ritrova anche Zapata. E la zona Champions è sempre più vicina, con la Roma – fermata ieri dal Torino – avanti di un solo punto.

Dopo i cinque gol rifilati al Milan, l’Atalanta ne mette a segno altri cinque contro il Parma. Un periodo di forma eccellente per la squadra di Gasperini che accorcia in classifica sulla Roma. L’allenatore dei nerazzurri però non si stupisce: “Qui ci sono giocatori forti in grado di giocare in qualsiasi squadra. Ho sentito in settimana chiedersi perché Kulusevski non giocasse con noi, la risposta è che giocare qui è dura, non è mica facile togliere il posto a questi ragazzi. Sono convinto che Kulusevski diventerà un grandissimo giocatore, la Juventus ha fatto un grande acquisto, ma la società fa fatto bene a fare questo tipo di scelta”. Poi su Gomez: “Io non ho inventato niente, ho solo tirato fuori quello che ha dentro. Lui è sempre stato un giocatore straordinario. Sa giocare ovunque, anche terzino, sa fare tutto” ha detto Gasperini a Sky Sport.

Tre vittorie nelle ultime tre partite in casa per l’Atalanta. Un legame quello tra la squadra nerazzurra e il Gewiss Stadium fortificato anche dal recente restyling che ha reso lo stadio un fortino ancora più influente: “È una soddisfazione enorme, questo stadio ci dà un’energia favolosa. È un momento bello per noi e i giocatori lo sentono, la squadra sta crescendo e gioca bene. La partita perfetta però non esiste, dobbiamo migliorare tante piccole cose. Ma oggi non posso non fare i complimenti ai ragazzi che giocano senza fare fatica” ha concluso Gasperini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here