L’Atalanta non si ferma, 2-0 al Napoli e quarto posto blindato.

0
140
Atalant's players jubilates after the 1-0 goalduring the Italian Serie A soccer match Atalanta BC vs Napoli at the Gewiss Stadium in Bergamo, Italy, 02 July 2020. ANSA/PAOLO MAGNI
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

Atalanta batte Napoli 2-0 in un posticipo della 29/a giornata di serie A, risultato che proietta i bergamaschi verso un quasi sicuro approdo in Champions e lo precludono alla squadra di Gattuso, che interrompe la sua rincorsa. Di Pasalic e Gosens, a inizio ripresa, le reti che hanno deciso l’incontro. (ANSA).

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato al sito ufficiale al termine della vittoria contro il Napoli:

Settima vittoria consecutiva in Serie A, è il record. Non vi fermate più?
“Tutte le vittorie sono molto belle ma questa di più perché giocata molto bene contro un avversario forte. Partita meritatissima e di grande maturità. E’ una crescita continua”.

In dieci minuti avete segnato due gol che non hanno lasciato scampo al Napoli.
“Abbiamo fatto due gol molto belli. Nel primo tempo abbiamo abbassato un po’ il baricentro per difenderci. Siamo stati più solidi e meno pimpanti. Nel secondo tempo la partita è sempre stata sotto controllo”.

Siete riusciti a non subire gol, un altro segno importante?
“Abbiamo coperto molto bene. La difesa non è un problema, siamo in linea con Napoli e Roma. Abbiamo realizzato tanti gol in compenso”.

Il quarto posto ormai sembra consolidato, è così?
“E’ il nostro obiettivo fondamentale perché ci permetterebbe di giocare la Champions. Col Napoli il vantaggio è irrecuperabile. L’altro obiettivo è superare i 72 punti e permetterebbe a questa squadra di entrare nella storia del club”.

Ha festeggiato alla grande la 400esima panchina in Serie A.
“Sono molto felice anche se 400 partite iniziano a essere troppe e inizio a guardarmi indietro. E’ stata sempre una crescita perché la Serie A ti costringe a migliorarti sempre. Questi anni dell’Atalanta sono i migliori nonostante sia molto legato al Genoa. Spero anche di superare le panchina del Genoa che per il momento sono la maggior parte”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here