Finisce 3-3 tra Milan e Roma, Ibrahimovic capocannoniere.

0
218
epa08776371 AC Milan's Zlatan Ibrahimovic scores on penalty goal of 3- 2 during the Italian serie A soccer match between AC Milan and AS Roma at Giuseppe Meazza stadium in Milan, Italy, 26 October 2020. EPA/MATTEO BAZZI
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Errori e belle giocate: pareggio a suon di gol tra Milan e Roma nel posticipo della 5/a giornata del campionato di serie A.

Finisce 3-3 il monday night con i rossoneri che restano in testa alla classifica con 13 punti.

Milan subito avanti con Ibrahimovic. La Roma risponde al 14′ con Dzeko che pareggia i conti.

I rossoneri tornano in vantaggio a inizio ripresa con Saelemaekers. Al 25′ della ripresa i giallorossi pareggiano di nuovo con un rigore generoso realizzato dal solito Veretout, implacabile dal dischetto.

Il Milan va avanti 3-2 a sua volta grazie a un rigore (dubbio) segnato da Ibrahimovic. LaRoma non demorde e a una manciata di minuti dalla fine trova il pari con Kumbulla. (ANSA).

“Vado a casa soddisfatto della prestazione, non è questo il momento di guardare la classifica.
Ma è inutile nasconderlo, a fine partita i giocatori non erano soddisfatti: quando fai una partita di livello, vai tre volte in vantaggio, i rimpianti ci sono”. E’ il bilancio di Stefano Pioli dopo il pareggio per 3-3 del suo Milan contro la Roma, caratterizzato da un rigore per parte molto contestati in campo, su cui l’allenatore rossonero ha preferito non esprimersi davanti alle telecamere.
“Abbiamo concesso il giusto, ma purtroppo loro hanno sfruttato meglio di noi le palle inattive ed è finita con un pareggio.
Questa prestazione ci dà ancora più convinzione che è la strada giusta – ha osservato Pioli, intervistato da Sky – Tatarusanu? Gli errori fanno parte del calcio. Sul calcio d’angolo ha sbagliato i tempi d’uscita. E’ un portiere forte, al debutto qualcosa può aver pagato. Ma la prestazione della squadra è stata attenta, generosa, di spirito. Purtroppo non siamo riusciti a portare a casa la vittoria. In alcune scelte siamo stati poco lucidi. Potevamo fare di più la partita, invece qualche scelta è stata sbagliata. Non dimentichiamoci che l’anno scorso la Roma è arrivata davanti a noi e ha grandissimi giocatori. Però siamo stati pericolosi, tanti miei giocatori stanno crescendo e vogliamo andare avanti in tutte le competizioni perché abbiamo i mezzi per farlo”. (ANSA).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here