Borja Valero illude, Lukaku spreca, Vlahovic pareggia, l’Inter fermata a Firenze e riagganciata dalla Juve.

0
329
Inter's forward Lautaro Martinez (C) against Fiorentina's defender Germ?n Pezzella (L) and Fiorentina's defender Mart?n C?ceres (R) during the Italian Serie A soccer match between ACF Fiorentina and Inter FC at the Artemio Franchi stadium in Florence, Italy, 15 December 2019 ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

L’Inter è raggiunta dalla Fiorentina nel recupero della sfida serale al Franchi e consente alla Juve, vittoriosa sull’Udinese, di affiancarla in testa.

I nerazzurri vanno presto in gol con l’ex Borja Valero all’ 8′, ma poi non sfruttano altre occasioni e al 47′ st Vlahovic da poco entrato segna il meritato 1-1 per i viola. (ANSA).

Il tecnico nerazzurro Conte a fine gara: “Abbiamo raccolto meno di quello seminato. Bisogna andare avanti. Oggi c’è stata una buona risposta da parte della squadra. Dispiace perché meritavamo qualcosa in più sia oggi che contro il Barcellona e la Roma. Bisogna cercare di migliorare in tutte le situazioni. Non penso ci sia da recriminare sull’impegno dei ragazzi. Il portiere loro è stato strepitoso. Potevamo sfruttare meglio delle situazioni ma stiamo parlando di ragazzi che stanno giocando sempre per forza di cose. È inevitabile pagare qualcosa a livello di stanchezza. Vediamo il bicchiere mezzo pieno e andiamo avanti. Trovare una condizione fisica ideale è difficile con tutte queste partite. Romelu e Lautaro stanno giocando sempre. Posso solo ringraziarli, avrebbero bisogno di rifiatare ma non è possibile. Cerchiamo di stare compatti e collegati con i reparti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here