Atalanta, vittoria all’Olimpico e primato confermato.

155
Atalanta's Giorgio Scalvini celebrates his goal with teammates during the Serie A soccer match between AS Roma and Atalanta BC at the Olimpico stadium in Rome, Italy, 18 September 2022. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

L’Atalanta batte 1-0 la Roma all’Olimpico e in attesa di Milan-Napoli si piazza da sola in testa alla classifica, con 17 punti.

A decidere il match, una rete di Scalvini al 35′ del primo tempo, praticamente l’unica conclusione verso la porta della squadra di Gasperini.

Dopo la rete i giallorossi, prima piuttosto fumosi, hanno accentuato la pressione creando nitide occasioni da gol. Nella ripresa la Roma, priva di Dybala per un infortunio nel riscaldamento, è stata molto più propositiva, ma ha pagato i tanti errori di conclusione. Un contrasto tra l’atalantino Okoli e Zaniolo, caduto in area, è stato considerato ininfluente dall’arbitro, una decisione che ha fatto infuriare Mourinho tanto da indurre l’arbitro a espellerlo, al 10′ della ripresa. (ANSA).

“La maglia rosa già indossarla è una grande soddisfazione, anche se sappiamo che non vinceremo il Giro”.

Lo ha detto Gian Piero Gasperini commentando il primato in classifica dell’Atalanta dopo la vittoria contro la Roma.

“Abbiamo giocatori di spessore fuori e abbiamo perso Freuler, Ilicic e Pessina – ha proseguito -. La squadra sta cercando di rinnovarsi. Siamo partiti bene e per loro è una iniezione di fiducia. Siamo molto soddisfatti. Stasera tiferemo per un pareggio”.

Poi risponde a Mourinho che commentando la gara ha detto: “E’ un peccato perdere la gara che si poteva vincere facile”.

“Josè sarà rammaricato, certo se è così allora ha grandi colpe la Roma, perché perdere una gara facile da vincere è una bella botta” replica Gasperini. Poi chiude parlando del suo modo di giocare definito “incompreso” per tanti anni. “Si parlava di calcio antico – spiega -, Ci sono state difficoltà all’Inter, sono stato bocciato perché giocavo con la difesa a 3, poi l’Inter ha vinto con la difesa a 3, il Chelsea ha vinto con la difesa a 3, Mourinho ora gioca a 3. In quel momento sono stato bocciato, tutte le altre sono fantasie, poesie”. (ANSA).