Continua la stagione di musica moderna e contemporanea del Conservatorio di Milano: prossimo appuntamento giovedì 19, protagonista il pianoforte.

267

CONTATTI2022

Seconda stagione concertistica di m2c, Istituto di musica moderna e contemporanea del Conservatorio di Milano

 

Il secondo concerto di CONTATTI2022 dedicato al rapporto Europa/America pone al centro dell’attenzione il pianoforte.

Più precisamente un’idea di pianoforte che, nel Novecento, estende ed esplora i confini del proprio suono cercando il contatto/contrasto con altri strumenti e nuovi mondi.

Se nel trio Contrasts (il cui titolo è leggibile su più livelli) Béla Bartók tende a superare la visione prevalentemente percussiva che lo stesso pianista-compositore ungherese aveva abbracciato, l’evoluzione prosegue idealmente in questo concerto con il grande balzo verso nuove dimensioni ritmiche e timbriche compiuto da György Ligeti e dall’americano George Crumb.

Linee di continuità fra i brani in programma sono ravvisabili dunque proprio nel segno di una polidirezionalità centrifuga rispetto all’area culturale di appartenenza: una ricerca che porta Bartók a immaginare assonanze con altri stili (nel caso di Contrasts con la musica americana) e Ligeti, negli Studi, a trovare ispirazione nelle trame ritmiche balinesi e africane.

I pezzi per pianoforte di Crumb tratti dalla raccolta Makrokosmos fanno inoltre evidente riferimento nel titolo alla celeberrima serie dei Mikrokosmos di Bartók, ma in Zeitgeist il suo linguaggio rituale-sperimentale si spinge fino all’impiego dell’amplificazione e alla distorsione del suono mediante l’impiego di oggetti di vario genere nella cordiera e nella cassa di risonanza dei due pianoforti.

 

Giovedì 19 maggio

Sala Puccini ore 20.30

 

EUROPA/AMERICA 2. PIANOFORTI E CONTRASTI

 

George Crumb (1929-2022)

Da Makrokosmos vol. I (1972)

Primeval Sounds (Genesis I) (Cancer)

Proteus (Pisces)

Spring-Fire (Aries)

Dream Images (Love-Death music) (Gemini)

Spiral Galaxy (Aquarius)

Liliana Parisi pianoforte

 

George Crumb

Zeitgeist Six Tableaux

for Two Amplified Pianos, Book 1 (1987-1988)

I. Portent – Molto moderato

II. Two Harlequins – Vivace, molto capriccioso

III. Monochord – Lentamente misterioso

IV. Day of the Comet – Prestissimo

V. The Realm of Morpheus – Adagio, sospeso, misterioso

VI. Reverberations – Molto moderato

Gabriele Duranti, Louyiheng Yang pianoforti

Amplificazione a cura del Centro SAV

 

György Ligeti

(1923-2006)

Quattro Studi per pianoforte

Pour Irina (n. 16 dal Terzo libro)

Fanfares (n. 4 dal Primo libro)

Louyiheng Yang pianoforte

Arc-en-ciel (n. 5 dal Primo libro)

Fém (n. 8 dal Secondo libro)

Gabriele Duranti pianoforte

 

Béla Bartók

(1881-1945)

Contrasts per clarinetto, violino e pianoforte (1938)

I. Verbunkos (Danza del reclutamento)

II. Pihenő (Riposo)

III. Sebes (Veloce)

Filipe Dos Santos Esteves clarinetto

Tiziano Giudice violino

Diego Petrella pianoforte

 

 

Ingresso al concerto con mascherina ffp2.

Prenotazione consigliata all’indirizzo biglietteria@consmilano.it.