72-Hour Post Fight mercoledì 21 in Triennale.

0
107
Ultimo evento organizzato in collaborazione con Radio Raheem, che come parte del palinsesto di Triennale Estate si terrà domani 21 luglio alle ore 20.45 e vedrà protagonista il progetto dei 72-Hour Post Fight, formazione difficilmente etichettabile, caratterizzata da ritmiche vertiginose, sperimentazioni elettroniche, sax e chitarre elettriche. In occasione della session, il quartetto prepara una performance inedita, condividendo con il pubblico il work in progress del materiale attualmente in lavorazione per il prossimo album.
In apertura troveremo Archivio Futuro, trio formato dal produttore Lorenzo BITW, il sassofonista Coltreno e Danilo Menna (già collaboratori del cantautore Venerus) dove elettronica, jazz e sperimentazioni si fondono in un unico tappeto sonoro.
72-Hour Post Fight è un progetto musicale unico nel panorama italiano, nato dalla mente di Fight Pausa e Palazzi D’Oriente, in cui vengono coinvolti successivamente anche i musicisti Andrea Dissimile (batteria) e Adalberto Valsecchi (sassofono). Il progetto deve molto all’elettronica sperimentale e all’hip hop, così come al jazz e all’emo. Il loro album di debutto omonimo (uscito per La Tempesta International l’1 marzo 2019) è un viaggio sonoro di 30 minuti che ha da subito evidenziato le capacità dei quattro di saper creare atmosfere fluide, dove elettronica, interventi jazz, improvvisazione, chitarre affilate e break di batteria di taglio hip-hop, convivono con un’armonia inaspettata Il loro primo lavoro trova un suo naturale proseguimento con il remix album di tutti i brani presenti dove artisti e producer, italiani e stranieri (tra cui Cooly G, Ben Vince, Yakamoto Kotzuga, Lamusa II e molti altri) re-interpretano le tracce esplorando altre direzioni e creando una session decisamente più club-oriented, senza allontanarsi mai da quella che è l’anima sperimentale del progetto, ma esaltandone la natura ibrida.
 
Archivio Futuro ama definirsi Collettivo Musicale. Nato dall’incontro fra Lorenzo BITW e Danilo Menna, un dj/producer e un batterista/polistrumentista, il duo consolida le proprie fondamenta nella voglia di sperimentare e di portare la musica italiana verso una nuova direzione. Entrambi fanno tesoro delle loro precedenti esperienze: Danilo Menna ha partecipato in veste di batterista e talvolta anche di music director in vari tour live per artisti come Gemitaiz, Venerus, Lydia Lunch, Elenoir e molti altri. Lorenzo BITW proviene da un forte background da DJ consolidato con esperienze all’estero, e le sue produzioni sono costantemente suonate su BBC radio. Dato il ben consolidato passato musicale, sentono la necessità di andare oltre, mescolando l’utilizzo di strumenti suonati alle nuove tecniche compositive digitali, creando un interessantissimo e unico incrocio tra la musica suonata e la musica programmata, campionamento e sampling. Archivio Futuro nasce come duo, ma con l’intenzione di estendersi a collettivo e collaborare con musicisti e cantanti, tra i quali Vittorio Gervasi (in arte Coltreno), sassofonista romano che ha partecipato alla stesura di alcuni brani del progetto.
Il concerto è a pagamento. E’ possibile acquistare biglietti al seguente link: https://www.vivaticket.com/it/biglietto/radio-raheem-raheem-sessions-72-hour-post-fight-archivio-futuro/155429
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here