Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

Diventare protagonisti della trasformazione green dell’Italia di oggi e di domani. È l’opportunità che offrono i corsi di alta specializzazione W2E – Waste to Energy, che Fondazione Green, Istituto Tecnico Superiore Energia, Ambiente ed Edilizia sostenibile e unica fondazione lombarda attiva nell’ambito dell’efficienza energetica, offre, con il supporto di Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano.

1.000 ore di formazione gratuita, 13 aziende partner, i migliori esperti del settore a fare da docenti e la possibilità concreta di entrare immediatamente nel mondo del lavoro, con l’85% degli studenti che trova occupazione entro un anno dal diploma: realizzati in collaborazione con Regione Lombardia, Unione Europea e il Fondo Sociale Europeo, i corsi di alta specializzazione W2E si rivolgono a giovani under 30, e si terranno a partire dal 28 ottobre 2021 anche presso il Centro di Ricerche Salazzurra, il polo di ricerca di Gruppo CAP sulle nuove tecnologie legate all’acqua e all’ambiente presso l’Idroscalo di Milano. Gli studenti saranno immersi nell’ambiente dove lavorano ricercatori e professionisti che condivideranno il loro know-how e le loro esperienze.

La formazione, il capitale umano, è il punto da cui partire per costruire l’Italia del futuro, commenta Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP. Mai come in questo momento, con la transizione green che è uno dei pilastri fondamentali del Next Generation EU, le aziende hanno bisogno di personale qualificato e soprattutto capace di portare nel mondo del lavoro quei valori sui quali CAP ha fondato la sua strategia industriale: sensibilità, resilienza e innovazione. In questo senso, i nuovi corsi di alta specializzazione W2E vogliono essere un piccolo contributo per fare politiche attive del lavoro che guardano concretamente al domani”.

 

“Ci chiediamo come i nostri giovani, oggi, possano entrare in maniera rapida e soddisfacente nel mondo del lavoro, commenta Marina Perego, Direttore Fondazione Green. Si tratta di un mondo post pandemico che potrebbe preoccupare le famiglie e i ragazzi stessi ma, in realtà, niente come il periodo appena trascorso ha mostrato chiaramente la necessità di riprogettare il futuro attraverso percorsi fatti di innovazione tecnologica e di sostenibilità. Questa transizione ecologica è attuabile attraverso politiche a favore dell’ambiente e della transizione energetica. Entro il 2024 verranno assunte circa 2,7 milioni di persone nel settore Green, il 62% dovrà avere conoscenza ambientali e nasceranno molti nuovi green jobs. Per questo, per le nuove generazioni è importante formarsi negli ambiti di prevenzione, riutilizzo, riciclaggio e recupero energetico.”

Il Corso W2E, in partenza il 28 ottobre, prepara tecnici in grado di far fronte a una grande innovazione legata all’evoluzione dell’economia circolare. Il decreto- legge 116/2020 regolarizza e disciplina la gestione dei rifiuti – in termini preventivi e di riciclo – per fare sì che il sistema Italia sia sempre più green. A questo tema è strettamente connesso il modulo legato alla gestione delle acque (distribuzione, depurazione, qualità e sicurezza), che sarà tenuto da parte degli esperti di Gruppo CAP.

Al termine del percorso formativo si consegue il Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore, riconosciuto su tutto il territorio nazionale e che permette il riconoscimento Europeo (IV livello EQF). I nuovi tecnici W2E (o W2E Specialist) opereranno in questi ambiti professionali, in grande crescita ed evoluzione. Ben 13 aziende partner di progetto hanno già dichiarato un fabbisogno occupazionale e urgente oltre che l’interesse all’assunzione di 35 tecnici W2E.

W2E Specialist possono operare nei settori: Waste (interventi sugli impianti di trattamento rifiuti svolgendo attività inerenti agli ambiti della Prevenzione, Preparazione per il riutilizzo, Riciclaggio, Recupero energetico); Waste Production e Waste Management; Logistica (rispetto a tutto quanto rientra nell’ambito dell’economia circolare); Acqua (gestione, sicurezza, trattamento, depurazione, distribuzione, energia); Impianti di smaltimento.

I corsi W2E – totalmente gratuiti – si articolano attraverso un percorso formativo di 1.000 ore suddiviso tra 550 ore di aula e laboratori e 450 ore di tirocinio curriculare. I laboratori esperienziali sono dedicati alla sperimentazione pratica, allo svolgimento di attività operative specifiche, alla conoscenza del mondo delle aziende con il fine di rendere ancora più coinvolgente e immersiva l’esperienza formativa. Fondazione Green si occupa poi di organizzare il matching fra gli studenti e le aziende che ospitano i tirocini cercando di ottimizzare i desideri e le aspettative degli allievi con le esigenze, i progetti e le attività delle aziende.  L’obiettivo è agevolare la scelta professionale degli studenti grazie alle relazioni e ai contatti delle aziende partner di progetto.

 

Gruppo CAP offrirà la possibilità di conoscere l’innovativa Biopiattaforma, progetto di simbiosi industriale che trasforma un termovalorizzatore e un depuratore in un polo dedicato all’economia circolare totalmente Carbon Neutral. Qui si valorizzeranno 65.000 tonnellate di fanghi e si produrranno 11.120 MWh/anno per il teleriscaldamento. La linea di gestione della FORSU (l’umido nel gergo comune), tratterà 30.000 tonnellate/anno di rifiuti per la produzione di biometano (che riduce l’emissione di anidride carbonica del 97%). La collaborazione è finalizzata a far conoscere agli studenti l’utilizzo di sistemi virtuosi e innovativi di gestione dei rifiuti e un modello di produzione energetica sostenibile.

 

GLI IFTS sono corsi pratici che, oltre a includere la formazione professionale, danno ampio spazio a diversi laboratori e sono perfetti per rispondere alle richieste delle aziende. Obiettivo finale dei corsi IFTS è formare figure professionali tecniche di livello medio-alto, oggi molto richieste dalle imprese più attente alle innovazioni e sempre al passo con le nuove tecnologie. Nel 2020, in Germania (dove i corsi professionali sono diffusissimi e fortemente connessi al mondo del lavoro) sono stati 800mila gli iscritti, mentre in Francia 300mila.L’Italia invece è ferma a quota 18.500.

 

Le iscrizioni sono già aperte. Per accedere ai corsi è necessario essere in possesso di un diploma di Istruzione Secondaria Superiore o il Diploma Professionale di Tecnico conseguito nei percorsi di IeFP (Istruzione e Formazione Professionale), essere disoccupati ed essere residenti o domiciliati in Lombardia.

 

Per saperne di più è possibile iscriversi all’open day online sul sito fondazionegreen.it, che si terrà il 18/10 dalle ore 16.00, dove la Fondazione Green illustrerà tutte le caratteristiche del corso.

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni