Rapine orologi di lusso in centro, Polizia arresta 4 algerini.

50
I vigili del fuoco e la polizia intervengono in un palazzo di Milano dove un operaio è morto e un altro è ricoverato in gravissime condizioni dopo essere precipitati all'interno del vano ascensore mentre installavano la cabina, 11 febbraio 2022. L'incidente è avvenuto in uno stabile in viale Monza 2 pochi minuti prima delle 14. I due lavoratori sono caduti da un'altezza di circa 20 metri mentre stavano montando un ascensore. L'operaio di 55 anni è morto sul colpo mentre il collega di 26 è stato trasferito all'ospedale Niguarda. ANSA/ MOURAD BALTI TOUATI

Sono quattro, tutti di nazionalità algerina e di 20, 21, 26 e 32 anni, gli uomini fermati dalla polizia per una serie di furti e rapine commessi in centro. Ieri, in particolare, gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Centro, in Galleria Vittorio Emanuele II, hanno fermato il 32enne ritenuto responsabile di una rapina e due furti con strappo, commessi nelle principali vie della moda, negli ultimi cinque mesi.

Il primo episodio risale all’11 gennaio scorso quando il 32enne avrebbe rapinato a un messicano, in via Andegari, un orologio Patek Philippe modello Argonaut, in oro giallo 24 carati, valore commerciale circa 100mila euro commessa a Milano in via Andegari.

Il secondo episodio risale al 21 maggio scorso: si tratta del furto di un orologio Patek Philippe modello Aquanaut 5968a (valore 275mila dollari) commesso in via Baguttino, nei confronti di un uomo di nazionalità turca.

Infine, il 31 maggio scorso, in via Manzoni, il 32enne avrebbe derubato un indonesiano di un orologio Patek Philippe, modello “5167 Steel Aquanaut” valore commerciale 100mila euro. Attraverso un’attività indagine complessa – spiega si è risaliti all’autore anche grazie al rinvenimento di un cellulare perso dallo stesso durante la fuga nell’ultimo colpo messo a segno; all’interno del telefono, i poliziotti hanno trovato numerosi selfie e video realizzati su altre potenziali vittime, possessori di preziosi orologi, tutti Patek Philippe. Venerdì pomeriggio, inoltre, a seguito di un’ulteriore attività investigativa e di prevenzione, gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Centro, in Foro Buonaparte, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto tre algerini di 26, 21 e 20 anni per i gravi indizi di colpevolezza in quanto sono risultati coinvolti in una rapina, commessa sempre nella zona del Quadrilatero della Moda lo scorso 22 maggio. In particolare, i tre, appostati in via Borgonuovo, alla ricerca di potenziali vittime, avevano derubayo una turista straniera di un orologio Rolex Daytona del valore commerciale di 40mila euro. La donna, aggredita, era caduta a terra rimanendo ferita. Le indagini hanno permesso, anche grazie alle telecamere della zona, di risalire ai presunti autori che sono stati individuati nel tardo pomeriggio del 3 giugno mentre si aggiravano per via Montenapoleone alla ricerca di nuove vittime. Dopo una lunga attività di pedinamento i tre sono stati fermati in Foro Buonaparte, all’altezza di Largo Cairoli.(MiaNews)