PPG sostiene il progetto di rinnovo del Laboratorio di Chimica del Museo della Scienza e della Tecnica.

0
905
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

PPG (NYSE: PPG) annuncia oggi la prosecuzione della collaborazione che dal 2016 la lega al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. PPG, azienda leader mondiale da oltre 135 anni nel settore dei rivestimenti, sostiene infatti i lavori di rinnovo per il Laboratorio Interattivo di Chimica nell’anno delle celebrazioni per il cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

 

Obiettivo del nuovo laboratorio, la cui inaugurazione è prevista per l’inizio del 2021, sarà quello di contribuire alla formazione degli studenti delle scuole primarie e secondarie all’interno di un’area educativa progettata ad hoc dove possano avvicinarsi in prima persona ai fenomeni scientifici grazie ad attività educative dedicate. L’iniziativa si inserisce all’interno di un più ampio progetto di PPG volto a valorizzare le nuove generazioni, promuovendo lo sviluppo della cultura e offrendo ai giovani la possibilità di apprendere e sviluppare le proprie conoscenze nei settori legati alla scienza, alla tecnologia, all’ingegneria e alla matematica (STEM) in modo pratico e coinvolgente.

 

“Per il nostro Museo, l’educazione alle STEM è una responsabilità, un mandato e una priorità ed è per questo che ci teniamo a rinnovare costantemente i nostri laboratori, rispondendo al meglio ai bisogni della nostra società. Grazie alla collaborazione con PPG possiamo realizzare una nuova importante risorsa educativa che possa ispirare e coinvolgere il nostro pubblico (studenti, insegnanti, famiglie e adulti) facendogli vivere esperienze scientifiche di valore”, ha dichiarato Giovanni Crupi, Direttore Sviluppo Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci.

 

Il Laboratorio Interattivo di Chimica è uno dei quattordici spazi interattivi presenti all’interno del Museo – istituzione unica nel suo genere per la natura e per la consistenza del suo patrimonio storico e per il ruolo leader in Italia e di eccellenza in Europa nell’educazione alle STEM – e rappresenterà un’importante risorsa volta a formare e coinvolgere migliaia di studenti, insegnanti, famiglie e visitatori sotto la guida di animatori scientifici con l’obiettivo di creare una relazione positiva con il complesso mondo della chimica.

 

L’innovazione e l’eccellenza dei prodotti PPG guidano i nostri business e, con questa partnership, confermiamo la nostra volontà di far conoscere la nostra realtà attraverso progetti STEM di forte impatto e che dimostrino tangibilmente quanto la nostra azienda sia impegnata anche nei confronti delle comunità”, afferma Andrea Giunta, Global Science & Technology Director Automotive Refinish, Presidente e Amministratore Delegato PPG Italia Business Support Srl.

 

La volontà di PPG è da sempre quella di creare un impatto positivo presso le comunità in cui opera, collaborando con istituzioni e organizzazioni benefiche e coinvolgendo i propri dipendenti nello sviluppo di iniziative di valore che abbiano come obiettivo l’educazione e la formazione delle future generazioni. Dal 2016 a oggi sono già state realizzate insieme al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia di Milano diverse attività per favorire l’orientamento dei giovani alle carriere scientifiche come ad esempio le attività di Speed Date, un dialogo innovativo tra studenti e tecnici PPG (ingegneri di processo, team leader, assistenti tecnici, tecnici di laboratorio), specializzati nelle materie chimiche, durante il quale 100 ragazzi hanno avuto l’occasione di confrontarsi con figure professionali in ambito STEM cui poter fare domande e avere consigli e suggerimenti. Non sono mancati gli appuntamenti con i più piccoli, coinvolti nel programma Notte al Museo, che hanno potuto esplorare insieme ai propri genitori le esposizioni del Museo, vestendo i panni di investigatori scientifici. E ancora 35 bambini dell’Associazione “La Rotonda” di Baranzate e 450 studenti delle Scuole Secondarie “25 Aprile” e “A. Manzoni” di Cormano hanno preso parte insieme ai loro insegnanti ad un progetto di Avvicinamento alla Scienza con attività speciali organizzate nel laboratorio di chimica del Museo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here