Ospedale in Fiera, esposto Cobas fa aprire fascicolo conoscitivo in Procura. Fondazione: costato 17,2 milioni.

0
627
I padiglioni 1 e 2 della Fiera Milano City, Milano 13 Marzo 2020. Alla fiera di Milano per ora non sarà allestito nessuna struttura di terapia intensiva: "la Protezione civile non è in condizione di fornirci quanto promesso", ha detto il governatore della Lombardia Attilio Fontana ai giornalisti spiegando che non è in grado di fornire i 500 letti di terapia intensiva che si volevano allestire nei padiglioni del Portello a Milano. "Ci stiamo interessando sul mercato internazionale per trovare letti di rianimazione - ha aggiunto - Speriamo di avere risposte positive dai fornitori".ANSA / MATTEO BAZZI
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

A seguito di un esposto dell’Adl Cobas Lombardia, la Procura di Milano, come atto dovuto, ha aperto un fascicolo conoscitivo, senza ipotesi di reato né indagati al momento, sulla realizzazione dell’ospedale anti-Covid nei padiglioni della Fiera.

L’apertura di un’indagine, al momento conoscitiva senza ipotesi di reato né indagati, è un atto dovuto a seguito dell’esposto presentato dal sindacato nei giorni scorsi. Del fascicolo se ne occupa il dipartimento di contrasto ai reati nella pubblica amministrazione guidato dal procuratore aggiunto Maurizio Romanelli.

Il sindacato Cobas nell’esposto chiedeva ai pm di fare accertamenti e valutare eventuali profili di responsabilità in merito alla costruzione dell’ospedale. Nella denuncia, firmata dal portavoce del sindacato Riccardo Germani e depositata tramite l’avvocato Vincenzo Barbarisi, si segnala che l’operazione della costruzione della struttura modulare in Fiera “‘presenta delle criticità già dal giorno successivo alla decisione di pubblicizzazione da parte di Regione Lombardia della ‘Fondazione Fiera Milano per la lotta al Coronavirus'”.

Da una prima rendicontazione delle spese la realizzazione del nuovo ospedale in Fiera al Portello di Milano è costata circa 17,2 milioni. Le infrastrutture “realizzate nella fase più acuta della pandemia Covid-19 da Fondazione Fiera Milano e date in comodato gratuito, come da indicazioni della Regione Lombardia, al Policlinico di Milano” hanno comportato “un investimento di 17,257 milioni di euro, Iva esclusa, per la realizzazione di 221 posti letto di terapia intensiva”, fa sapere in una nota la Fondazione.

La rendicontazione finale dei costi del progetto sarà pubblicata sul sito di Fondazione Fiera Milano “entro la fine del mese di luglio”. Il finanziamento dell’opera è avvenuto attraverso una raccolta fondi, che ha oggi superato i 21,6 milioni di euro, attraverso la costituzione di un Fondo da parte di FFM presso la Fondazione di Comunità Milano che si occuperà, con il supporto di un Comitato di Garanti, della rendicontazione puntuale nei confronti dei donatori dei costi connessi alla realizzazione dell’Ospedale. (ANSA).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here