Orfini, governo con M5s sarebbe la fine del Pd

0
797

“Cosa dire al presidente della Repubblica lo discuteremo domani. Io sono dell’idea che quando si perde si sta all’opposizione. Stiamo all’opposizione, poi useremo il peso che abbiamo in Parlamento per far passare i singoli provvedimenti. Ma l’accordo con i cinque stelle non esiste in natura”. Lo dice il presidente del Pd Matteo Orfini a “1/2 ora in più”. “Io penso che qualora dovessimo decidere di sostenere un governo guidato dai Cinque stelle o insieme ai Cinque stelle, sarebbe la fine del Partito democratico”.

“Abbiamo condiviso la decisione” delle dimissioni di Matteo Renzi e “ci consideriamo tutti dimissionari con lui. Se si fa il congresso evidentemente un gruppo dirigente è dimissionario”. “Chi ha avuto responsabilità nel partito e chi ha fatto il ministro in questi cinque anni ha il suo pezzo di responsabilità”, aggiunge. “Chi oggi fa abiure e damnatio memoriae lo fa solo per cancellare le proprie responsabilità che sono minori da quelle di altri ma ci sono”.

Emiliano, con 11 mln voti M5s deve provare governo  – “Sostengo che queste persone hanno preso 11 milioni di voti e hanno il diritto di provare a governare questo Paese”. Lo afferma il presidente della Puglia Michele Emiliano durante il faccia a faccia di Giovanni Minoli in onda alle 14 su La7. “Se noi non interveniamo per fare il governo, quelli non andranno a casa e di questo ho la certezza, faranno un governo Salvini – Di Maio”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here