Omicidio La Rosa, confermati ergastoli.

0
137
Un frame dell'operazione dei carabinieri che ha portato all'arresto di una donna, Antonietta Biancaniello, e suo figlio Raffaele Rullo, di Quarto Oggiaro (Milano). I due sono accusati di aver sgozzato Andrea La Rosa, 35enne milanese ex calciatore di serie C e neo direttore sportivo del Brugherio, scomparso lo scorso mese. Ieri pomeriggio i militari hanno fermato l'auto della donna che nel bagagliaio conteneva un bidone di metallo (nella foto) con dentro il corpo del 35enne. Madre e figlio volevano fare a pezzi il corpo dell'ex calciatore e poi scioglierlo nell'acido. Milano, 15 dicembre 2017. ANSA/ UFFICIO STAMPA CARABINIERI/ FRAME VIDEO +++EDITORIAL USE ONLY - NO SALES+++

La Corte d’Assise d’appello di Milano ha condannato all’ergastolo con isolamento diurno di sei mesi Raffale Rullo, mentre ha confermato il carcere a vita per la madre Antonietta Biancaniello, entrambi accusati dell’omicidio dell’ex calciatore Andrea La Rosa, avvenuto nel novembre 2017.

I giudici hanno accolto la richiesta di inasprire avanzata dal pm Maura Ripamonti, oggi applicata come pg, solo per l’uomo.

I due rispondono di omicidio aggravato da premeditazione e crudeltà, occultamento e soppressione del cadavere dell’ex calciatore del Brugherio ed anche del tentato omicidio della moglie di Rullo, Valentina Angotti. (ANSA).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here